+ 9
SKODA KODIAQ
12.12.2016 - 06:000

La Skoda che mancava

Un SUV "full-size", con sette posti e discrete capacità off-road. Tutto ciò dovete sapere sull'inedita Kodiaq.

Un po’ di Superb nello stile, tanta sostanza dove serve: Skoda entra nel segmento automobilistico più interessante con una Suv “full-size” dallo stile piuttosto tradizionale, ma combinato alla solida concretezza di contenuto che costituisce il valore aggiunto della marca ceca. Predominano linee e proporzioni lineari, classico frontale della Casa, linea di cintura orizzontale rimarcata dalla nervatura sotto le portiere e coda solo leggermente più verticale rispetto alle station wagon. L’eredità delle giardinette rappresenta anch’essa un valore consolidato che trova piena applicazione sulla Kodiaq, nella stessa atmosfera di bordo così come nei numerosi accorgimenti pratici che rendono più comodo l’utilizzo quotidiano.

Le dimensioni sono tutt’altro che esagerate, con una lunghezza di 4,70 metri maggiorata di appena 38 mm rispetto a quella della best-seller Octavia ma parecchio inferiore ai 4,86 m dell’ammiraglia; il volume utile all’interno dell’abitacolo risulta tuttavia notevole e consente un’abitabilità fino a sette posti. L’ambiente di bordo è piacevole e realizzato con buona cura costruttiva, evocando anche qui il tradizionale stile Skoda: design piuttosto lineare, senza particolari colpi di originalità, comandi collaudati. Peccato per l’assenza del cruscotto digitale già visto su diverse Volkswagen e Audi, non previsto qui anche se arriverà su altri nuovi modelli della marca ceca; in compenso, c’è un grande display touch centrale da 8” ad alta risoluzione con due pomelli e comandi diretti ai lati per la massima praticità di utilizzo. Il sistema è completabile con modulo LTE per navigazione integrata da servizi on-line (traffico, vista 3D Google Earth) e funzionalità hotspot Wifi; integrazione smartphone completa. Molto comoda anche la possibilità di disporre della postazione con ricarica induttiva per telefono alla base del tunnel centrale.

Tanto lo spazio per i passeggeri, quanto meno per chi si accomoda sulle prime due file: posizione di guida ben personalizzabile e poltrone ampie davanti, mentre in seconda fila figura un divano largo a sufficienza per tre adulti, frazionato in tre moduli ripiegabili (40-20-40), ciascuno scorrevole longitudinalmente per 18 cm e regolabile nell’inclinazione dello schienale (da 17 a 27°). Presenti inoltre tavolini ripiegabili dietro gli schienali anteriori, ombrello estraibile dal fianco portiera, sistema di protezione per i bordi delle portiere, torcia ricaricabile nel bagagliaio. La terza fila è senz’altro meno agevole sia da raggiungere sia da utilizzare, in special modo per la poca distanza tra pavimento e seduta, seppure utile con bimbi o famiglie numerose. Il volume sottratto al bagagliaio dai due sedili aggiuntivi abbattuti è contenuto in 90 litri, lasciando a disposizione un vano comunque di notevole cubatura: 270-630-2’005 litri, che salgono a 720-2’065 l nella versione 5 posti.

Sul piano meccanico, la gamma Kodiaq per il mercato svizzero prevede unicamente la trazione integrale, combinata a due motori benzina e a due a gasolio, con cambio manuale o DSG a sette rapporti. Tra le diesel, la versione al vertice, dotata del 2.0 TDI da 190 cv e trasmissione solamente automatica (0-100 km/h in 8”9, 210 km/h, 5,7 l/100 km in media), offre un’esperienza di guida di gran lunga preferibile a quella offerta dal 2.0 TDI da 150: potenza e coppia supplementari garantiscono una briosità nettamente superiore nelle variazioni di andatura, rendendo la marcia assai più fluida e godibile. Apprezzabile anche l’assetto regolabile DCC, con regolazione più morbida degli ammortizzatori assai comoda sullo sconnesso e quella sportiva sufficiente ad incrementare dinamismo e reattività tra le curve. Di qualità il confort acustico, pur non perfetto: la rombosità del 2.0 diesel è avvertibile in accelerazione, mentre in velocità emerge qualche fruscio aerodinamico di troppo. Confortante la “suite” completa di ausili attivi alla guida, inclusi controllo attivo del mantenimento corsia e regolatore di velocità adattivo con funzionamento e sterzata automatiche anche nel traffico urbano (Traffic Jam Assist). La gamma Kodiaq sarà disponibile da marzo 2017 con tre allestimenti e prezzi che partono da 31’450.- CHF.

 

Guarda tutte le 15 immagini
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-05-20 00:57:13 | 91.208.130.86