+ 3
PRIME IMPRESSIONI
20.10.2014 - 14:000
Aggiornamento : 10.01.2018 - 10:20

VW Passat: Quanto mi piaci bella tedescona

L’ottava generazione della Passat è tutta nuova: design, tecnologie e motori. È diventata più bella ed è sempre più Business Class.

È l'autovettura di servizio più venduta nel nostro continente e forse per questo Volkswagen la perfeziona costantemente da più di quattro decenni. È anche il modello di maggior successo del Gruppo Volkswagen, con quasi 22 milioni di unità nel mondo. In Svizzera, dal 1972 sono state consegnate più di 230.000 Passat. Nel 2013 a livello internazionale più di 1,1 milioni di persone hanno scelto un modello di questa gamma; da noi della nuova, dallo scorso luglio ne sono già state ordinate 820, 60 limousine e 760 Variant.

Sarà perché gode d’un suo fascino particolare, sarà perché l'hanno alleggerita parecchio non solo nella massa (-85 Kg), con linee tese e pulite. Sta di fatto che è la nuova Passat, la piu tedesca tra le tedesche, convince. Appare più slanciata e dinamica, in realtà è stata accorciata di 1 cm, ma il passo è più lungo e all’interno è più spaziosa. Sembra abbiano “limato” il tetto per dare più aria alla testa. Bella la linearità del posto guida e del cruscotto tutto. Il bagagliaio della berlina è cresciuto di 21 litri e arriva 586 litri mentre nella Variant la capacità è aumentata di 47 litri e raggiunge oggi 650 litri (abbattendo i sedili e caricando fino al tetto, la capacità arriva a 1.780 litri). Si guida con leggerezza e precisione, anche su strade tortuose. Da Porto Cervo ad Arzachena, una curva dopo l’altra, sia la berlina sia la Variant non hanno lasciato dubbi su agilità, potenza, precisione di guida e tenuta di strada. Grazie allo sterzo progressivo (in opzione) il conducente deve fare movimenti più brevi e intervenire meno spesso, ovvero è chiamato a un minor numero di rotazioni per coprire il raggio della curva richiesto. L’acquirente classico della Passat preferisce lo spazio ai cavalli, ma nel caso del turbodiesel da 240 CV anche il più conservatore sarà conquistato da prestazioni e sound. Questo nuovo TDI biturbo, un motore inedito per l’intero gruppo Volkswagen, è ideale per chi ama percorrenze veloci e bassi consumi. È in grado di erogare la bellezza di 500 Nm di coppia ed è la vera ciliegina sulla torta dell'ottava generazione. Per trasmettere tutta la sua potenza sul fondo stradale, questa variante ha di serie la trazione integrale 4MOTION, dotata di frizione Haldex di quinta generazione, e il cambio DSG a sette rapporti. Sono dieci i motori turbo a iniezione diretta previsti, con potenze che spaziano da 120 a 280 CV, si tratta di cinque benzina, un benzina-ibrido e quatto Diesel. Tutti di recente sviluppo e tutti soddisfano la normativa antinquinamento Euro VI. In sede di conferenza stampa è stata dichiarata una riduzione fino al 20 percento di consumi ed emissioni CO2. Tutte le versioni sono equipaggiate di sistema start-stop e recupero dell'energia prodotta in frenata. L’impianto frenante comprende l’assistenza alla frenata comfort, ESC e freno di stazionamento elettronico; i dischi dei freni anteriori sono autoventilanti.

Nuovi sistemi di assistenza, infotainment e comfort promettono più servizi in rete e soprattutto più sicurezza. Fra le novità colpisce il quadro strumenti completamente digitale (Active Info Display), interessanti l'Head-up Display estraibile, i sistemi Rear Seat Media Control (su base app) e il Front Assist con funzione di frenata di emergenza City e riconoscimento dei pedoni. Tre altre novità mondiali infiammeranno presto le discussioni al bar e nelle officine: arresto completo del veicolo in caso di emergenza, colpo di sonno o infarto (Emergency Assist), assistente per le manovre di rimorchio (Trailer Assist, la nuova 2.0 TDI 240 CV, con DSG e trazione integrale 4Motion, è progettata per pesi rimorchiabili fino a 2.200 kg.) e quello per la guida in colonna.

La casa di Wolfsburg la rivuole sul mercato nelle versioni d'allestimento Trendline, Comfortline e Highline, con numerose innovazioni. Nell'equipaggiamento di serie sono inclusi: gruppi ottici a LED e cerchi in lega leggera da 17 pollici. Nell'abitacolo: sedili anteriori riscaldabili. Dal punto di vista funzionale, l’offerta è completata da display multifunzione a colori Premium e ugelli lavavetro a riscaldamento automatico. Le versioni da 220 e 240 CV hanno la regolazione adattiva dell'autotelaio DCC. L'allestimento Highline comprende anche l'impianto radio «Composition Media», la telecamera di retromarcia «Rear View» e l’assistente per le manovre di parcheggio «Park Assist».
Non manca il pacchetto R-Line, che arriverà nel 2015.

Il prezzo di base è di 33'300 franchi, un po’ di più per la Variant: 35'400 franchi. Le varie motorizzazioni arriveranno sul mercato a scaglioni e non tutti i propulsori - per esempio il GTE Plug-In-Hybrid, il benzina 280 CV e il BlueMotion - saranno disponibili al momento del lancio sul mercato, previsto in Svizzera a fine novembre, ma tutti si possono già ordinare.

 

I MOTORI

Motore Potenza Coppia 0-100 km/h Velocità max. Consumo medio
1,4 TSI 125 cv 200 Nm 9,7 secondi 208 km/h 5,3 L/100 km
1,4 TSI 150 cv 250 Nm 8,4 secondi 220 km/h 4,9 L/100 km
1,8 TFSI 180 cv - - - -
2,0 TFSI 220 cv - - - -
2,0 TDI 150 cv 340 Nm 8,7 secondi 218 km/h 4,4 L/100 km
2,0 TDI 190 cv 400 Nm 7,7 secondi 235 km/h 4,5 L/100 km
2,0 TDI 240 cv 500 Nm 6,1 secondi 240 km/h 5,3 L/100 km

 

I PREZZI

Motori Prezzi
1,4 TSI 33'300 CHF
1,4 TSI 38'650 CHF
1,8 TFSI 42'550 CHF
2,0 TFSI 48'700 CHF
2,0 TDI 41'700 CHF
2,0 TDI 46'700 CHF
2,0 TDI 56'400 CHF

 

Guarda tutte le 7 immagini
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-21 07:39:41 | 91.208.130.89