Facebook.com
WANGARA
25.04.2020 - 10:000

Da HyperPower il dragster elettrico da 612 km/h

La combinazione tra quattro propulsori sprigiona più di 5.000 Cv 

di Redazione

Può un motore elettrico competere con quelli endotermici nelle gare di pura velocità? A questa domanda ha provato a rispondere l’australiana HyperPower, azienda specializzata in motori a emissioni zero che ha utilizzato alcuni dei suoi propulsori in un dragster - le vetture iper-leggere pensate per le gare di accelerazione - raggiungendo risultati strabilianti. HyperPower ha utilizzato quattro delle sue unità QFM-360-X permettendo alla vettura di sprigionare una potenza pari a 4.000 kW, ovvero 5.438 Cv: numeri che assicurano un’accelerazione da 0 a 200 km/h in appena 0,8 secondi, da zero a 400 km/h in 2,9 secondi e da zero a 530 km/h in soli 3,7 secondi.

Secondo HyperPower, il suo dragster può raggiungere il record di velocità di 612 km/h. Il segreto del QFM-360-X sta nelle sue dimensioni ridotte (è largo appena 43 cm) e nel fatto che può essere impiegato come unità singola o collegato ad altre unità, fino al numero di 10, per una potenza complessiva di 13.600 Cv. Una potenza e una versatilità che rendono il QFM-360-X un motore adatto anche a scenari differenti dall’utilizzo in ambito automobilistico, come ad esempio quello in campo ferroviario.   

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-03-07 13:06:48 | 91.208.130.89