Cerca e trova immobili

REGNO UNITOL'ex big di Abercrombie & Fitch avrebbe abusato sessualmente di diversi giovani

02.10.23 - 20:07
Otto presunte vittime affermano di essere state ingaggiate come "ragazzi immagine", ma di essere divenute vere e proprie escort
Depositphotos (wolterke)
Fonte Ats ans
L'ex big di Abercrombie & Fitch avrebbe abusato sessualmente di diversi giovani
Otto presunte vittime affermano di essere state ingaggiate come "ragazzi immagine", ma di essere divenute vere e proprie escort

LONDRA - Ancora accuse di abusi sessuali nel jet set sull'onda dell'effetto MeToo. Una nuova inchiesta della Bbc, realizzata dal programma investigativo Panorama, punta stavolta il dito contro una figura di primissimo piano del business americano e globale: Mike Jeffries, 79enne ex amministratore delegato di Abercrombie & Fitch, colosso dell'abbigliamento giovanile, accusato - assieme al suo compagno britannico Matthew Smith, d'aver ingaggiato a più riprese per eventi internazionali ragazzi e giovani uomini destinati in effetti a essere sfruttati o abusati sessualmente.

Le denunce, raccolte fra otto presunte vittime, fanno riferimento a una serie di eventi promozionali organizzati sotto la gestione aziendale di Jeffries - l'uomo che ha portato al successo planetario Abercrombie & Fitch e poi il marchio Hollister - utilizzati di fatto come schermo per reclutare in giro per il mondo, anche da Paesi poveri, 'ragazzi immagine' da usare come escort più o meno obbligati. E di averlo fatto attraverso un'organizzazione capillare affidata a un intermediario ad hoc.

Le testimonianze sono accompagnate da dettagli specifici e particolari scabrosi. Jeffries e Smith si sono per ora rifiutati di rispondere alle accuse, mentre l'intermediario non ha negato i fatti, ma ha sostenuto che i partecipanti agli eventi-festini fossero «consapevoli» e consenzienti: cosa che gli interessati contestano, evocando forzature, inganni e veri e propri abusi. Mentre l'attuale vertice di Abercrombie & Fitch si è detto «inorridito e disgustato» dai fatti, laddove confermati.

Due ex inquirenti Usa, chiamati intanto a visionare il materiale raccolto dall'emittente britannica, lo hanno giudicato pesante sotto il profilo indiziario. E hanno invocato l'apertura di un'inchiesta penale delle autorità d'oltre Oceano per verificare concretamente ipotesi di violazione della legge americana sul traffico e la tratta di persone da un Pase all'altro a fini di sfruttamento sessuale.
 
 

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
NOTIZIE PIÙ LETTE