Archivio Deposit
Foto illustrativa.
ITALIA
13.06.2021 - 12:270
Aggiornamento : 14:22

Spari vicino a Roma, morti un uomo e due bambini

L'uomo armato responsabile della sparatoria si è barricato in casa

Si tratterebbe di un 34enne con «problemi psichici gravi»

ARDEA - Un uomo anziano e due bambini (di 5 e 10 anni) sono morti dopo essere stati raggiunti da dei colpi di pistola ad Ardea, vicino a Roma, poco prima di mezzogiorno.

A quanto emerge dalle prime indiscrezioni, sarebbe stato un singolo individuo ad aprire il fuoco, per motivi ancora incerti. Immediatamente, sono state numerosissime le chiamate al 112, che hanno portato ad un ampio dispiegamento di carabinieri in loco.

In zona è subito iniziata una vasta operazione di ricerca per trovare il responsabile, che è stato localizzato nel proprio appartamento, dove è tuttora barricato. Si tratterebbe - secondo il Corriere della Sera - di un trentenne italiano con gravi problemi psichici.

A quanto comunica il quotidiano Repubblica, potrebbe essere stato un alterco degenerato tra l'uomo anziano e lo sparatore ad aver spinto l'uomo ad estrarre la pistola. Non è ancora chiaro se le vittime e il responsabile si conoscessero già. 

«La persona che potrebbe aver sparato è stata già identificata, sembra sia una persona instabile che già aveva manifestato comportamenti ostili», ha dichiarato all'agenzia stampa Agi Mario Savarese, sindaco di Ardea, aggiungendo che «si pensa che il tutto sia accaduto per futili motivi. Ma ancora non sappiamo nulla di preciso».

Articolo in aggiornamento...

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-08-03 08:34:44 | 91.208.130.87