Reuters
STATI UNITI
22.10.2021 - 13:160

L'algoritmo di Twitter sembra preferire i contenuti di destra

Lo dicono gli esiti di un'analisi interna del social, che si avvarrà ora di un aiuto esterno per migliorare i sistemi

SAN FRANCISCO - Twitter ha comunicato i risultati di una ricerca interna, secondo cui, spesso, l'algoritmo che mostra i post agli iscritti, preferisce contenuti di destra rispetto a quelli di sinistra.

«Abbiamo analizzato milioni di tweet dal 1 aprile al 15 agosto 2020, da account gestiti da funzionari eletti in sette paesi: Canada, Francia, Germania, Giappone, Spagna, Regno Unito e Stati Uniti» ha affermato il social network in un post sul blog.

«Gli analisti hanno usato questi dati per verificare quali tweet siano stati amplificati sul flusso di notizie, quando viene selezionato il feed tramite algoritmo rispetto a quello cronologico».

Nel complesso, e soprattutto nei periodi pre-elettorali, i contenuti politici finiscono con l'avere una predominanza sugli altri e, di questi, ad essere stati mostrati più frequentemente sono stati quelli di destra. «In sei paesi su sette - tutti tranne la Germania - i tweet pubblicati da account della destra politica hanno ricevuto un'amplificazione algoritmica maggiore rispetto alla sinistra, se studiati come gruppo».

Tuttavia, Twitter non è certa di cosa abbia causato questo sbilanciamento. La società ha sottolineato che: «L'amplificazione algoritmica non è problematica in sé: tutti gli algoritmi finiscono con l'amplificare i contenuti a cui sono applicati. Diventa problematica se sorge un trattamento preferenziale in funzione di come l'algoritmo è costruito, rispetto alle interazioni che le persone hanno con esso».

A seguito della ricerca, Twitter ha affermato di voler coinvolgere ricercatori esterni, così che possano aiutarla a migliorare i sistemi alla base dell'organizzazione automatica dei contenuti.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
emib53 1 mese fa su tio
I social sono privati e quindi possono definire la politica che credono, o no? Soprattutto nella patria del liberismo più sfrenato. Non è obbligatorio iscriversi, no? Social di destra ce ne sono, quindi quale è il problema? Il rifiuto di Twitter di continuare a pubblicare le menzogne del presidente senile emerito?
Peter Parker 1 mese fa su tio
@emib53 Vero. Ma i social che sono definite piattaforme ricevono una garanzia di protezione legale che invece i giornali (publisher) invece non hanno. Ed i social hanno purtroppo cominciato a censurare determinate linee di pensiero e pertanto hanno agito come un qualsiasi giornale. Infatti negli USA questa zona grigia sfruttata dai social è al centro di accese discussioni. La censura su idee politiche di una sola parte è pericolosa e dannosa. Tutto qui.
Peter Parker 1 mese fa su tio
@emib53 Vero, Twitter e' una societa' privata e regolata legalmente come piattaforma. Per questo motivo riceve una determinata protezione legale sui contenuti. Peccato pero' che dal momento che effettua censure (mirate a pubblicazioni di una sola corrente politica), Twitter diventa un "publisher", quindi come qualsiasi altro giornale e teoricamente non protetto dalle stesse leggi. La discussione e' molto accesa negli USA, ma ovviamente TIO non lo riporta. Fare censura mirata contro una sola ideologia politica, nascondendosi dietro alla protezione legale garantita dalla definizione di "piattaforma", danneggia e manipola l'opinione pubblica. Tutto qui.
Peter Parker 1 mese fa su tio
E meno male che l'algoritmo preferisce i contenuti di destra.... Dopo aver censurato tutto e di piu' (es. in USA favorendo in modo osceno il canidato democratico senile), ora se ne escono con questa farsa. TIO, perche' non fate riferimento all'intervista della CNN (Brian Stelter) dove il CEO Jack Dorsey ha candidamente confessato che TWITTER e' nettamento pro liberal? Oppure quando ha detto che i dipendenti di TWITTER conservatori "don't feel safe to express their opinions?"
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-11-30 15:22:20 | 91.208.130.86