keystone-sda.ch (JIJI)
+9
GIAPPONE
04.07.2021 - 17:460
Aggiornamento : 21:27

Atami, una città travolta da un inferno di fango

Il bilancio della frana avvenuta ieri è ora di 2 decessi e 19 dispersi. Le ricerche continuano

ATAMI - Un vero e proprio fiume di fango e detriti in rapido movimento che scorre giù da una collina, e che inghiotte tutto ciò che si trova davanti.

È stata di natura apocalittica la scena che si è palesata davanti agli abitanti della città di Atami, a circa 200 km da Tokyo, sabato mattina. Alcuni testimoni, a Kyodo News, hanno raccontato di aver visto intere case spazzate via dalla forza distruttrice del torrente di fango.

Causata dalle piogge torrenziali che si sono abbattute sulla regione, la frana ha causato due morti e - per il momento - 19 dispersi. Le centinaia di persone impiegate nelle ricerche hanno avuto sinora poco successo, anche a causa delle piogge incessanti, che rendono difficili i soccorsi. Secondo le informazioni attuali, arebbero almeno 130 le abitazioni danneggiate o distrutte dalla frana. 

Nel frattempo, i residenti di diverse prefetture circostanti sono stati invitati ad evacuare, a causa dell'alto rischio di ulteriori frane e inondazioni. «Continuate a prestare attenzione alle informazioni delle autorità» ha detto anche il Primo ministro giapponese, Yoshihide Suga, in una dichiarazione.

Tali smottamenti non sono rari, in Giappone, durante la stagione delle piogge. Tuttavia, in questo caso le precipitazioni sono state estreme: ad Atami è caduta più pioggia nei primi tre giorni di luglio rispetto a quanto ne cadeva, di solito, in un mese intero.

keystone-sda.ch (JIJI)
Guarda tutte le 13 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-20 19:33:48 | 91.208.130.89