Keystone
ITALIA
09.04.2021 - 22:300
Aggiornamento : 10.04.2021 - 08:03

L'Italia cambia colore: ora prevale l'arancione

La Cabina di Regia ha aggiornato oggi gli indici alla base dei colori delle regioni.

Incredibile la picchiata della Sardegna, che in poche settimane è passata dal bianco al rosso.

MILANO - La Lombardia si appresta a salutare il rosso: a partire da lunedì 12 aprile cambierà colore, riabbracciando l'arancione.

È quanto ha sancito la Cabina di Regia dell'Istituto superiore di Sanità e del Ministero della Salute, che ha aggiornato oggi i dati decisivi sulle cifre riguardanti il coronavirus.

L'Italia torna a essere principalmente in zona arancione, con soltanto quattro regioni che saranno rosse: Campania, Valle d’Aosta e Puglia, che lo erano già, alle quali si aggiunge ora la Sardegna.

L'ammucchiata in zona arancione comprende invece ora anche Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lombardia, Piemonte, Toscana, che raggiungono le già arancioni Abruzzo, Basilicata, Lazio, Liguria, Marche, Molise, Sicilia, Umbria, Veneto e le province autonome di Bolzano e Trento. 

Con il passaggio in zona arancione, lo ricordiamo, non si può uscire dal proprio Comune, ma si può circolare liberamente al suo interno. Inoltre, possono nuovamente aprire i negozi, i centri estetici e i parrucchieri, mentre restano chiusi ristoranti, palestre e piscine.

In generale è sceso l'Rt medio nazionale, che si è assestato a 0,92 (rispetto allo 0,98 di venerdì scorso), e anche l'incidenza settimanale per 100mila abitanti (a 185). 

«Le chiusure e le aree rosse delle ultime settimane stanno portando i primi risultati. Oggi diverse Regioni andranno in area arancione. Ma dobbiamo essere molto prudenti», ha detto in giornata il Ministro della Salute Roberto Speranza.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-05-10 07:53:36 | 91.208.130.87