keystone-sda.ch / STR (Giannis Papanikos)
La polizia greca tenta di allontanare i migranti con i lacrimogeni
+6
TURCHIA / GRECIA
04.03.2020 - 12:370

Migrante ucciso da colpi d'arma da fuoco «sparati dalla polizia greca»

«I poliziotti ellenici hanno sparato con proiettili veri», denunciano le autorità turche.

Migliaia di persone sono ammassate alla frontiera pronte a tentare di entrare nell'Unione Europea.

EDIRNE / KASTANIES - È di almeno un migrante ucciso e altri cinque feriti il bilancio degli scontri avvenuti stamani con la polizia greca al confine con la Turchia, dove sono ammassate migliaia di persone che cercano di entrare nell'Ue. Lo riferisce il prefetto della provincia frontaliera turca di Edirne, che accusa la polizia ellenica di aver «sparato utilizzando anche proiettili veri».

Uno dei migranti è stato colpito alla testa, uno nella zona inguinale, uno al torace e tre ai piedi, specificano le autorità turche. Quello ferito al torace, che non è stato ancora identificato, è poi deceduto in ospedale.

Agli scontri hanno assistito membri della commissione Diritti umani del Parlamento di Ankara, che erano giunti sul posto per un'ispezione. Un'inchiesta sull'accaduto è stata inoltre aperta dalla procura locale.

keystone-sda.ch / STR (Giannis Papanikos)
Guarda tutte le 10 immagini
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-29 04:51:16 | 91.208.130.89