Immobili
Veicoli

BELLINZONASorpassi: «A che punto è l'audit?»

22.06.20 - 19:16
Un'interpellanza firmata Lega e UDC chiede lumi sulla vicenda dei sorpassi di spesa a Bellinzona
tipress
BELLINZONA
22.06.20 - 19:16
Sorpassi: «A che punto è l'audit?»
Un'interpellanza firmata Lega e UDC chiede lumi sulla vicenda dei sorpassi di spesa a Bellinzona

BELLINZONA - Continua a far discutere la vicenda dei sorpassi di spesa in tre cantieri pubblici a Bellinzona. In un'interpellanza inoltrata oggi al Municipio, i consiglieri comunali di Lega e Udc chiedono aggiornamenti sull'audit interno, annunciato a maggio dall'esecutivo e i cui risultati sono attesi a breve. 

«Il Municipio per voce del sindaco aveva a suo tempo parlato di fine giugno/inizio luglio per la consegna dei risultati degli audit» scrivono i consiglieri comunali. «Il mantenimento delle tempistiche promesse è fondamentale per conoscere la realtà di quanto successo, ma anche perché sono state prese delle decisioni organizzative onerose». 

Tra le altre cose, i consiglieri comunali vogliono sapere se il Municipale Christian Paglia e il direttore del Dicastero Opere pubbliche Fabio Gervasoni - entrambi auto-sospesi dai rispettivi incarichi - stanno collaborando agli accertamenti. E se gli aggiustamenti in seno al Municipio abbiano causato degli"effetti collaterali". 

Le domande al Municipio: 

1.  Chi accerta le responsabilità e le possibili negligenze dei municipali (facendo riferimento agli obblighi previsti dalla LOC: controlli, finanze, …)? Ad oggi sono stati chiesti audit interni ed esterni solo sul lavoro di collaboratori e di ditte esterne, mai su quello dei membri dell'esecutivo.

2.  Le tempistiche indicate dal sindaco sono tuttora ragionevoli o sono da prevedere dei ritardi con tutto quello che un posticipo può significare? In caso di mancato rispetto, quali sono le motivazioni?

3.  Il preventivo di spesa per i mandati di circa 150'000.- è tuttora corretto e confermato? In caso di superamento dell’importo, di quanto si prevede l’aumento e per quali motivi?

4.  Come si comporta il municipale autosospeso nel lavoro di approfondimento per capire cosa sia realmente successo? È collaborativo? 

5.  Come si comporta il direttore del dicastero Opere pubbliche nel lavoro di approfondimento per capire cosa è realmente successo? È collaborativo? 

6.  In ragione di possibili ritardi, il Municipio ritiene corretta e ragionevole la riorganizzazione attuale sul lungo periodo? Il sindaco continuerà a gestire il dicastero Opere pubbliche anche nel caso di un interinato più lungo? 

 7. Ritiene ragionevole il Municipio che per diversi mesi un municipale sia scaricato praticamente da tutti i compiti ma senza riduzione di onorario? Perché non è mai stato chiesto un passo indietro in questo senso al municipale autosospesosi trattandosi pur sempre di soldi pubblici? 

8.  Il municipale autosospesosi per dimostrare almeno una certa sua utilità non potrebbe prendersi a carico altri compiti invece di essere quasi totalmente estraneo all'attività di Municipio? Questa situazione rischia infatti di protrarsi per un periodo ben più lungo di quello inizialmente stimato.

9.  In ragione di possibili ritardi, il Municipio ritiene corretto impegnare per più mesi il direttore dei servizi urbani (rifiuti) in una funzione diversa con il rischio trascurare le priorità del suo settore? Che cosa pensa il Municipio del fatto che dallo scorso mese di febbraio la commissione rifiuti non si è più riunita nonostante siano stati consegnati numerosi rapporti esterni e nonostante alcune decisioni vincolanti di conferma o meno di mandati esterni stiano diventando urgenti?

 

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE TICINO