ULTIME NOTIZIE Ticino
LUGANO/MARTIGNY
1 ora
La pelle come ingrediente indigesto
Un cuoco ticinese si vede rifiutata la candidatura per non indisporre un altro dipendente che non sopporta gli arabi
SVIZZERA
2 ore
Ferie elvetiche per gli Svizzeri, soprattutto per i ticinesi
E resta la speranza nella riapertura delle frontiere: in molti vorrebbero passare le vacanze in Italia
LUGANO
5 ore
Besso, partono i lavori in via Basilea
Gli interventi per il rifacimento stradale inizieranno il prossimo 2 giugno
SONVICO
6 ore
Strada chiusa tra Sonvico e Maglio di Colla
Lavori di pavimentazione tra venerdì e sabato 30 maggio
CANTONE
6 ore
Indagine su cinquemila aziende per capire l'effetto Covid
Il progetto nasce su incarico del Cantone ed è stato sviluppato dalla SUPSI
FOTO
CANTONE
6 ore
De Rosa: «Eravamo pronti», Vitta: «Saranno anni difficili»
Pronzini parte subito all'attacco, ora tocca ai consiglieri di Stato prendere la parola.
LUGANO
6 ore
L'ufficio postale di Besso chiude: «Delusione e sconcerto»
La presa di posizione dell'associazione Besso Pulita in merito alla decisione di PostCom
CANTONE
7 ore
«Ogni franco speso sul territorio è un franco che genera nuove opportunità»
Il Centro di competenze agroalimentari Ticino partecipa all'iniziativa a sostegno dell'economia locale
CANTONE
8 ore
AET, dopo 4 anni le cifre si tingono di nero
L'Azienda Elettrica Ticinese ha chiuso il 2019 con un utile di 9 milioni di franchi
CANTONE
8 ore
Ascensione impegnativa per la Rega
Gli equipaggi della Guardia aerea sono decollati 150 volte in Svizzera, di cui sedici in Ticino
CANTONE
8 ore
«Anticipiamo il moltiplicatore differenziato»
Lo chiede una mozione di Paolo Pamini e Roberta Soldati
MENDRISIO
9 ore
Come sarà l'estate nel Magnifico Borgo?
Interpellanza del PPD, che mette il focus sulle piscine comunali e sulle manifestazioni
CANTONE
05.02.2019 - 20:400

Argo1, il governo si congratula e contrattacca

Nella risposta alla Commissione parlamentare d'inchiesta l'Esecutivo ribadisce che si agì in «situazione d'emergenza»

BELLINZONA - «Il Consiglio di Stato si complimenta con la vostra commissione per l'ottimo lavoro di analisi e per la chiara esposizione dei fatti nel rapporto conclusivo». Si conclude con una carineria la risposta del Governo al rapporto sul caso Argo1 consegnato dalla Commissione parlamentare d'inchiesta (Cpi). Il documento di cinque pagine, anticipato dalla Rsi, inizia con il ripercorrere le principali fasi della vicenda: da quelle penali col blitz di polizia il 22 febbraio 2017 a quelle amministrative, ossia lo scandalo scoppiato in seguito all'assenza di una risoluzione governativa per l'assegnazione del mandato di 3,4 milioni alla ditta che gestiva la sicurezza nei centri per richiedenti l'asilo.

Ribadita l'emergenza - E allora nel documento vengono risottolineate cose già sentite. Come il fatto che i funzionari coinvolti «hanno agito in una situazione di emergenza, sempre in buona fede e nell'ottica di garantire l'operatività del servizio con un uso parsimonioso delle risorse finanziarie».

L'attacco - Fin qui l'autodifesa, perché poi nella seconda parte della risposta il CdS passa all'attacco. Criticando innanzitutto «il fuorviante servizio, non fondato su elementi oggettivi, trasmesso da Falò il 28 settembre 2017 che lasciava trasparire il sospetto di corruzione all'interno dell'Amministrazione cantonale».

Ri-ribadita l'emergenza - Ma ce n'è anche per la Commissione d'inchiesta che nel formulare alcune critiche, avrebbe omesso - secondo il Governo - «di considerare la situazione puntuale d'emergenza dettata dall'improvviso aumento dei migranti e dalla mancanza di strutture ideonee per ospitarli».  

Compito strategico - Rigettata infine la conclusione della Cpi secondo cui «l'Esecutivo continua a privilegiare una sorta di rinuncia alla responsabilità, lasciando ai singoli Dipartimenti il compito di risolvere problemi anche complessi». Il tema dei migranti, sottolinea ancora il CdS, è stato nel frattempo elevato a compito strategico dello Stato dando vita a un approccio interdipartimentale.

Allegati
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
miba 1 anno fa su tio
Concordo con tutti quelli che mi hanno preceduto e che rispecchia in sostanza la fiducia e la credibilità riposta nella nostra classe politica, alias vicina allo zero. Perché non scrivono direttamente a Papa Francesco per far beatificare questi poveri martiri? Altro che CPI!! Se nell'indagine avessero coinvolto qualcuno di estraneo alla politica ne avremmo sicuramente visto delle belle! Ma vergognatevi!
Mirketto 1 anno fa su tio
In Ticino la tournè del Circo è tutto l'anno.....
fakocer 1 anno fa su tio
Fa... la... sabbia.... di un'arid Tisin!
pillola rossa 1 anno fa su tio
"sempre in buona fede" No way, dogana ad Airolo! Tessin raus!
KilBill65 1 anno fa su tio
Adesso e' il momento visto le votazioni a breve, di toglierci questi personaggi da quattro soldi, e se il caso di mettere al loro posto (si spera) politici piu' capaci e senza altri scandali!!!.....
ziopecora 1 anno fa su tio
commissione d'inchiesta popolata da personaggi di partito. inchiesta penale svolta da magistrati designati in base all'appartenenza partitica. E poi qualcuno pensa che ci sia una qualsiasi intenzione di arrivare alla verità??? La politica nostrana non ha più nulla da invidiare a quella del Bel Paese.
tip75 1 anno fa su tio
ma smettete di prendere per i fondelli i cittadini VERGOGNA
Tato50 1 anno fa su tio
Ma allora perché non candidare Dadò ?
lügan81 1 anno fa su tio
A volte assumersi la propria colpa é meglio che continuare a fare figuracce da bambela... Ma qui ormai il programma Zelig con i comici al confronto é super serio... Magari la famiglia Knie ha bisogno di nuovi clown...
seo56 1 anno fa su tio
Viene da ridere! La politica ticinese sempre più penosa! Gente svegliatevi aprile è vicino e dobbiamo mandare un segnale forte a questi .....
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-05-25 20:32:18 | 91.208.130.86