Energy Vault
L'innovativo sistema di stoccaggio
BIASCA
11.04.2019 - 19:200

Lo stoccaggio di energia "alla ticinese" piace agli americani

Il progetto della Energy Vault di Biasca continua ad ottenere ottimi riscontri negli Stati Uniti. Di recente ha ottenuto un prestigioso riconoscimento

BIASCA - C'è un'azienda ticinese che continua a far parlare di sé oltreoceano. Già lo scorso anno la Energy Vault di Biasca era balzata agli onori della cronaca per il proprio progetto di stoccaggio dell'energia, ricevendo addirittura i complimenti da uno che di invenzioni se ne intende, Bill Gates. Ora la società della Riviera ha ricevuto il prestigioso riconoscimento "Fast Company’s 2019 World Changing Ideas Awards" nella categoria energia. Un premio che ricompensa le «soluzioni in grado di salvare il pianeta».

L'idea della Energy Vault è piuttosto semplice, sfruttare una forza onnipresente: la gravità. Infatti, quando si solleva qualcosa, si "immagazzina" energia. Quando più tardi lo si lascia cadere, si recupera quell'energia. Utilizzando una gru e dei mattoni di cemento, ecco quindi che è possibile incamerare l'energia (sollevando i mattoni), per poi recuperarla in un secondo momento quando vi è penuria (facendo precipitare i mattoni).

Insomma, si tratta di una sorta di "mega-batteria" il cui costo e impatto ambientale è decisamente minore rispetto ai classici accumulatori. Queste torri, abbinate a un impianto eolico o fotovoltaico, garantirebbero dunque energia anche nei momenti in cui il vento è assente o durante la notte. «Gestire un parco eolico o solare è oggi più economico di molte vecchie centrali a carbone, ma immagazzinare energia è ancora un problema per l'industria delle energie rinnovabili», ha spiegato il Ceo di Energy Vault Robert Piconi a Fast Company.

Un problema che a Biasca hanno risolto con la gravità, una soluzione tutt'altro che tecnologica.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
albertolupo 1 anno fa su tio
mi ricordo di un’altra ditta di Biasca che si occupava di energia e che è sparita nel nulla...
Moga 1 anno fa su tio
@albertolupo La Airlight se ben ricordo, il cui direttore è ora il CTO della Energy Vault
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-05 10:27:51 | 91.208.130.85