CANTONE / CONFINE
26.01.2014 - 17:010
Aggiornamento : 24.11.2014 - 19:15

"60 morti per amianto in otto anni?" AIDAA contro la discarica di Stabio

Segnalazioni, in passato, erano già state oggetto di richieste di intervento anche presso la regione Lombardia

GAGGIOLO – L'Associazione Italiana Difesa Animali e Ambiente ha presentato ieri un esposto alla magistratura varesina, che fa seguito alle segnalazioni di nuove morti sospette a causa di tumore che, stando all'Associazione, "potrebbe essere stato contratto negli anni in cui era attiva e non sotto controllo la discarica di inerti di Stabio che sorge a pochi metri dalle case di Gaggiolo".

Nel corso degli ultimi anni, secondo le segnalazioni giunte all'Associazione - in passato già oggetto di richieste di intervento anche presso la regione Lombardia -, queste morti sarebbero state circa una sessantina nella frazione e nei paesi vicini.

 

“Sono anni che ci battiamo per questa vicenda, che purtroppo è ben lontana dall'essere risolta- ci dice Lorenzo Croce presidente di AIDAA- ora abbiamo ricevuto nuove segnalazioni di morti sospette per questo motivo ci siamo rivolti direttamente alla magistratura affinché faccia luce sulle eventuali responsabilità internazionali in merito a queste morti sospette, ma anche faccia luce su connivenze politiche locali che hanno sempre messo i bastoni tra le ruote negando l'evidenza dei fatti. E' il momento di fare chiarezza questi morti meritano giustizia”.

 

Commenti
 
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-11 00:48:47 | 91.208.130.86