Cerca e trova immobili

BIASCAGreggi a zonzo "in casa altrui" in val Pontirone

27.10.23 - 10:02
C'è chi si indigna. La replica del Sindaco: «Non è la prima volta. Segnalate, interveniamo e sanzioniamo»
Lettore Tio/20Minuti
Greggi a zonzo "in casa altrui" in val Pontirone
C'è chi si indigna. La replica del Sindaco: «Non è la prima volta. Segnalate, interveniamo e sanzioniamo»

PONTIRONE - Ad abitare la Val Pontirone sono perlopiù i greggi al pascolo. In questo luogo incontaminato e selvaggio sorge anche l'omonimo nucleo, pressoché abbandonato nella stagione invernale. Complice (forse) la penuria di volti umani, tra quei pochi pastori che lì alpeggiano, qualcuno cede alla distrazione. Conseguenza: l'allegro gironzolare dei branchi fuori dai confini a loro destinati. Ed eccoli dunque vagare per il paese, zampettando tra le proprietà private e magari causando qualche danno. Che indispettisce i locali. Scatta così la segnalazione e squillano i telefoni del Municipio di Biasca, della polizia e a volte persino della Protezione animale. 

«Danni alle proprietà private»

C’è chi azzarda parlando di abusivismo, puntando il dito contro le autorità. L’ultima segnalazione sarebbe scattata martedì, dopo l’ennesimo avvistamento di un gregge al pascolo per il paese (vedi foto allegate), che avrebbe «danneggiato proprietà private, piante e terreni».

«Esiste un'ordinanza. E scattano le sanzioni»

«Discussioni con qualche paesano ne abbiamo avute e continuiamo ad averne», ammette il sindaco di Biasca, Loris Galbusera. «Ci sono anche già stati dei richiami», spiega. Anche perché, non essendo consentito il "vago pascolo" tra rustici e cascine, «non sono mancati i reclami». «Esiste un'ordinanza precisa: le bestie non possono essere lasciate libere di andare dove vogliono».

Il Municipio non interviene solo con dei richiami: «Qualcuno è già stato sanzionato. Ogni qual volta ci viene segnalato il problema noi ci rechiamo sul posto per identificare il proprietario e poi, secondo l'ordinanza, procediamo con delle verifiche e un eventuale ammonimento. O con sanzioni che, in caso di recidiva, si possono fare sempre più consistenti». 

Un iter che si ripropone, dunque: «Prendiamo atto dell'ennesima segnalazione - conclude Galbusera -. Bisogna ovviamente dar modo all'altra parte di giustificare l'accaduto. Potrebbe ad esempio essere colpa di un fulmine che ha fatto spaventare il bestiame, o potrebbero essere scappate durante la transumanza. In ogni caso va avvisato il Muncipio. Che interviene e se è il caso, anche severamente. Uomo avvisato...».

COMMENTI
 

Ciulindo.47 4 mesi fa su tio
come sarebbe a dire "greggi a zonzo in casa altrui"? La casa delle greggi é dove c'è pascolo.

Evry 4 mesi fa su tio
Cosi agiscono certi condadini SUSSIDIATI ! che non curano le loro Greggi, VERGOGNA togliere subito i sussidi!

Tracy 4 mesi fa su tio
Viva le pecore, meglio le pecore che le guerre, viva la libertà !

G59 4 mesi fa su tio
So di cosa state parlando, conosco il/ personaggi, nel loro vocabolario manca una parola: "rispetto", degli animali (i loro) e delle cose degli altri. A maggio aprono la porta della biga e poi "arrangez-vous", controlli sull'alpe, sale "bofigh sü" e poi succede quel che succede. Certo, i nostri avi avevano i loro greggi sui monti, ma non scorrazzavano di certo tra le cascine , nei prati altrui e nemmeno in chiesa a Pontirone non sono mai entrati. I prati che non si riescono a falciare possono essere utilizzati come pascolo, piazzando le recinzioni elettriche nel modo corretto, cosa che il pecoraio in questione non ha ancora imparato a fare. Ormai discutere di queste cose è come sparare sulla Croce rossa, per dirla in modo elegante, chi se la prende non è di certo lui. Alégher !

Tacanabora 4 mesi fa su tio
Che grande notizia... complimenti ai redattori!

max222 4 mesi fa su tio
Greggi a zonzo "in casa altrui" che magari non sanno neanche più di avere, e che nessuno tiene più pulito. Almeno puliscono prati e boschi e non consumano benzina, in fondo i nostri vecchi facevano così. C'erano capre e pecore in giro per i paesi abitati e nessuno si lamentava. La gente vuole stare in mezzo alla natura ma poi le dà fastidio la natura stessa. Oggi è tutto proibito e si cinta dappertutto. Come nei fiumi e torrenti, se ti beccano a raccogliere un sasso ti prendi una multa, poi pagano decine di migliaia di franchi le ditte per ripulirli (quando lo fanno).

Mastro78 4 mesi fa su tio
😂 è una piacevole invasione visto quello che succede nel mondo… E poi è tutta natura, fa solo bene 🤗

Cregaz 4 mesi fa su tio
Sì ma perché qua a differenza del lupo che attacca le pecore, le capre e i vitelli sicuramente sono andate a mangiare i fiorellini della casa di qualcuno di importante allora si fa uno scandalo, si monta un caso

Arturo1954 4 mesi fa su tio
Viva le pecore e le Capre. Lasciatele pascolare tranquile invece di rompere i m...

Lello 4 mesi fa su tio
tutti bravi con le proprietà altrui...poi da loro recinti e divieti ovunque,mi piacerebbe mollarvi dentro anche solo un cane a farvela nel giardino e vedere se siete contenti

baranzoS 4 mesi fa su tio
Sarà colpa del lupo...

Ascpis 4 mesi fa su tio
mangiano i fiori dei proprietari tedeschi di rustici immagino... sai che danno... una delle poche caratteristiche del nostro Cantone che era/è ancora bello da vedere, è diventato oramai tradizione reclamare, reclamare, e ancora reclamare

Fabvan 4 mesi fa su tio
Ma dai sono capre... Non è che un po' di concime e l'erba più corta diano così fastidio eh. La gente ha sempre da rompere le scatole.

Granzio 4 mesi fa su tio
Poi se il lupo attacca, miracolosamente diranno che il gregge era sorvegliato, ecc. ecc. .

rosi 4 mesi fa su tio
esagerati, che danni vi fanno? Ditelo

matthias87 4 mesi fa su tio
ma e proprio una cosa caratteristica di quella regione. e che danni possono fare? capisco se sono mucche. che poi come detto bene non c'e in giro praticamente nessuno. vivi e lascia pascolare

PerTe 4 mesi fa su tio
Il mondo è pieno di bestie che non si dovrebbero lasciare libere di andare dove vogliono.. ma almeno queste bestiole gironzolano allegramente zampettando qua e là.. evviva le Pecore!! 😂
NOTIZIE PIÙ LETTE