tipress (archivio)
CANTONE
18.06.2019 - 14:360

Condannato a 3 anni per violenza carnale

Questa la pena per il 37enne del Bellinzonese che nel 2015 abusò della ex convivente

BELLINZONA - Tre anni di carcere, di cui 10 mesi da espiare. Questa la sentenza decisa dalla Corte delle Assise Criminali (presieduta dal giudice Mauro Ermani) per un 37enne del Bellinzonese accusato di avere abusato della ex convivente. A riferirlo è la Rsi.

In preda alla gelosia, nell’agosto del 2015, l’uomo si era recato a casa della donna. Prima le aveva rotto il telefono cellulare, poi l’aveva obbligata ad avere, sotto minaccia, una serie di rapporti. Per questo i reati di coazione sessuale e violenza carnale confermati dalla Corte. Una colpa, la sua, giudicata «estremamente grave» da Ermani. «Gli atti compiuti dimostrano la volontà di esercitare sulla vittima il controllo totale».

La versione dell’uomo, che si professa innocente, non è stata giudicata attendibile. La difesa ha già annunciato il probabile ricorso in appello.

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-18 06:08:02 | 91.208.130.89