+ 13
TURCHIA/GRECIA/CANTONE
21.07.2017 - 09:110
Aggiornamento : 11:49

Con la luce arrivano le immagini del terremoto. Una svizzera tra i feriti

Centinaia di turisti hanno trascorso la notte all’aperto nelle località turistiche di Bodrun (Turchia) e Kos (Grecia). Diversi ticinesi in ferie in Grecia. Kuoni: «Non ci risultano feriti»

ATENE - Erano due turisti in vacanza aKos, le vittime del terremoto che questa notte, verso l’1.30,  ha colpito il sud della Turchia e le isoledell’Egeo. Si tratta di un cittadino turco di 39 anni e un 27enne svedese. Entrambi hanno perso la vita a seguito del crollo della parete di un bar.

Moltissimi turisti  si sono riversati per le strade e hanno trascorso la notte all’aperto. Qualcuno ha preso cuscini e lenzuola improvvisando alla meglio un letto sull’asfalto, come è possibile vedere dalle numerose foto postate in queste ore sui social network.

I media locali raccontano di persone che sono saltate dai balconi degli hotel per mettersi in salvo. Oltre un centinaio i feriti e tra loro spunta anche una cittadina svizzera, come ha fatto sapere il tour operator Hotelplan. La donna sarebbe rimasta ferita solo leggermente. Attualmente sono in vacanza a Kos 379 viaggiatori di Hotelplan Suisse, e otto a Bodrum. Gli operatori locali sono costantemente in contatto con i turisti svizzeri e stanno decidendo in queste ore se optare per il loro rientro. L’agenzia ha già fatto sapere che che coloro che hanno prenotato un pacchetto vacanza a Kos o a Bodrum con partenza da lunedì, possono annullare gratuitamente sin da ora la vacanza.

Dal canto suo, il Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE), contattato dall'agenzia telegrafica svizzera, afferma di essere in contatto con le autorità locali per vedere se ci siano svizzeri tra vittime e feriti.

«Non ci dovrebbero essere ticinesi tra i feriti o vittime» - Contattata al telefono l'agenzia viaggi Kuoni afferma di avere diversi ticinesi in Grecia in vacanza in questo periodo: «Ma pochi sull'isola di Kos», ci spiega Giancarlo Leonardi di Kuoni Ticino. Questi ticinesi, tra l'altro, sarebbero perlopiù fuori dalla città di Kos, punto maggiormente interessato dall'isola: «I nostri turisti si trovano nei pressi delle stazioni balneari. Non dovrebbero essere tra le vittime, ma al momento è prematuro fare stime certe».

Keystone
Guarda tutte le 16 immagini
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-20 03:52:48 | 91.208.130.87