Immobili
Veicoli
Tamedia
CANTONE
29.01.2022 - 10:060

Covid in Ticino, altri 1'266 contagi in ventiquattro ore

Attualmente negli ospedali del nostro cantone si contano 173 pazienti col coronavirus, di cui 17 in cure intense

BELLINZONA - Dall'inizio della crisi sanitaria (che in Svizzera risale al febbraio 2020), in Ticino si contano complessivamente 92'158 contagi. Sono 1'266 quelli accertati soltanto nelle ultime ventiquattro ore. Restano quindi a un livello molto alto. Lo si evince dall'odierno bollettino delle autorità sanitarie cantonali.

Sul fronte dei decessi legati al Covid-19, nelle ultime ventiquattro ore non ne sono stati segnalati (si tratta del secondo giorno consecutivo senza morti). Nel nostro cantone le vittime complessive della pandemia restano così a quota 1'094.

La situazione negli ospedali - Nelle strutture sanitarie ticinesi, attualmente si contano 173 pazienti Covid (+7 rispetto a ieri, quando erano 166). Di questi, diciassette si trovano in cure intense (si osserva un aumento di due unità).

La campagna di vaccinazione - Per quanto riguarda la campagna di vaccinazione, in Ticino al 71,5% della popolazione sono state somministrate almeno due dosi (dato aggiornato a ieri, 28 gennaio). Il 42,4% dei vaccinati ha inoltre ricevuto anche il richiamo (la percentuale è del 76,9% tra gli over 65 vaccinati). In totale, nel nostro cantone sono state somministrate 655'117 dosi.

Dove farsi testare nel weekend? - Nel frattempo nel nostro cantone non si abbassa la guardia contro la variante Omicron. E anche nel corso di questo weekend è disponibile un dispositivo di test rafforzato, con l'obiettivo di evitare le lunghe attese che si erano venute a creare durante lo scorso periodo natalizio.

Le autorità raccomandano alle persone che presentano «sintomi anche lievi» - quali raffreddore, febbre, mal di testa, mal di gola, perdita improvvisa di gusto od olfatto - di «mettersi in auto-isolamento e annunciarsi per un test PCR».

Le persone con sintomi sono invitate a contattare la hotline cantonale telefonicamente (0800.144.144), via email (testcovid@fctsa.ch) o WhatsApp (079.219.79.96). Sarà così fissato un appuntamento in uno dei tre check-point aperti a Bellinzona, Lugano e Mendrisio. Sarà inoltre possibile rivolgersi alle farmacie o recarsi - ma solo domenica 29 gennaio - direttamente al Centro della Protezione civile di Rivera per usufruire della modalità «drive-in» (sia per test PCR sia antigenici rapidi).

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-06-26 21:50:21 | 91.208.130.85