Immobili
Veicoli

CANTONEChiude (di nuovo) il pronto soccorso dell'Italiano

16.12.21 - 13:51
La decisione dell'Eoc, dopo la risoluzione di ieri del Consiglio di Stato
tipress
Chiude (di nuovo) il pronto soccorso dell'Italiano
La decisione dell'Eoc, dopo la risoluzione di ieri del Consiglio di Stato
Il personale e i dispositivi verranno trasferiti nei reparti Covid. Il portavoce: «Misura temporanea, ma dobbiamo creare nuovi letti in terapia intensiva». Non si escludono altre chiusure nel prossimo mese

LUGANO - L'aumento dei contagi e dei ricoveri inizia a farsi sentire negli ospedali ticinesi. Ieri il Consiglio di Stato ha adottato una risoluzione che - come anticipato da tio.ch/20minuti - autorizza l'Ente ospedaliero a rimandare interventi e sospendere alcune attività, per far fronte alla pandemia. 

Detto e fatto. La prima mossa dell'Eoc, deliberata questa mattina, sarà la chiusura temporanea del pronto soccorso dell'Ospedale Italiano di Lugano, a partire da domani sera. Una misura adottata già in passato e che - fanno sapere dall'Ente - si è resa di nuovo necessaria per trasferire risorse umane nei reparti Covid e di terapia intensiva.

«Abbiamo bisogno di risorse mediche e di dispositivi per allestire nuovi posti letto in terapia intensiva» spiega a tio.ch/20minuti il portavoce dell'Eoc Matteo Tessarollo. «Si tratta di una decisione già presa in passato nei mesi di picco, dopo i quali la struttura è tornata pienamente operativa». A Lugano rimarrà comunque attivo 24 ore al giorno il Pronto soccorso del Civico.

L'Eoc non esclude che prima della fine di gennaio altre attività, in altre strutture, possano essere sospese. Per il momento comunque si è deciso di non far scattare il "triage" e la precedenza ai malati Covid a scapito delle cure elettive e della medicina di base. Misura, anche questa, che potrebbe scattare se la situazione pandemica dovesse peggiorare.  

 

NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE TICINO