tipress
ULTIME NOTIZIE Ticino
CANTONE / SVIZZERA
3 ore
Merlot ticinesi sugli scudi al Grand Prix du Vin Suisse
Nella categoria legata a questo vitigno si sono imposti il Quattromani 2018 davanti alla Tenuta San Rocco - Porza 2018.
CANTONE
4 ore
«Una brutta faccenda di sfruttamento salariale alla ticinese»
Ghisletta punta il dito contro quei benzinai «ostili» al contratto collettivo di lavoro per chi è impegnato negli shop.
FOTO
BELLINZONA
5 ore
Scontro tra due veicoli su via San Gottardo
L'incidente, avvenuto questa sera, ha provocato solo danni materiali.
LUGANO
6 ore
Morta la vedova Zappa, appello ai creditori
Si è spenta a 67 anni una delle protagoniste della cronaca giudiziaria ticinese
MENDRISIO
7 ore
A Ligornetto «non facciamo favoritismi»
Il blocco del traffico nel quartiere ha intasato il Basso Mendrisiotto. E innescato polemiche
FOTO
CHIASSO
9 ore
Il favoloso compleanno di Amelia
Lo scorso 9 ottobre la signora Amelia Rottenmanner ha spento cento candeline presso la Casa anziani Giardino.
CANTONE
10 ore
Stop al certificato in biblioteca, al via la petizione
La motivazione: «In alcuni casi la biblioteca è l'unico luogo che garantisce le condizioni adeguate allo studio».
LUGANO
11 ore
La Posta del centro si rifà il look
La succursale di Lugano 1 è la più grande del cantone.
CANTONE
14 ore
Oltre duemila firme contro il taglio delle pensioni
Le ha raccolte il sindacato VPOD per dire “no” alla misura prevista per il 2023
FOTO
BRISSAGO
15 ore
In battello alle Isole di Brissago per un autunno speciale
La stagione turistica sul bacino svizzero del Lago Maggiore si conclude il prossimo 7 novembre
FOTO
MENDRISIO
15 ore
«Oggi qualcuno sorride, ma altri piangono»
È entrato in vigore stamattina il divieto di transito attraverso il nucleo di Ligornetto. Non mancano però le lamentele.
FOTO
VALLE VERZASCA
15 ore
La Verzasca sale a bordo di minibus elettrici condivisi
È scattata la fase pilota del servizio Verzasca Mobile. L'obiettivo è di offrire un trasporto pubblico più flessibile
CANTONE
15 ore
Nel weekend vaccino senza appuntamento per gli adolescenti
I ragazzi tra i 12 e i 15 anni potranno ricevere il preparato immunizzante a Mendrisio, Biasca, Tesserete e Ascona.
SAMEDAN/ CANTONE
15 ore
Torna il grande torneo di calcio engadinese
Appuntamento il 20 e 21 novembre in piena sicurezza. Iscrizioni aperte fino a fine ottobre.
STABIO
16 ore
Stabio ha incontrato i suoi diciottenni
L'appuntamento ha avuto luogo lo scorso sabato. Presenti venti giovani
CANTONE
16 ore
Una giornata dedicata al re dei vitigni ticinesi
Si terrà sabato prossimo (23 ottobre) la prima Giornata svizzera del Merlot.
CANTONE
14.10.2021 - 15:270

Tumori, il Ticino è tra i più colpiti

I dati dell'Ust fotografano negli ultimi anni un aumento dei casi. Ma anche delle guarigioni

BELLINZONA - A causa dell'invecchiamento della popolazione, il numero di tumori - fra le principali cause di morte in Svizzera con 17 mila decessi in media all'anno - aumentano. Tuttavia, aumentano anche i guariti. Cancro al polmone, al seno e al colon/retto sono i più diffusi. Fra i bambini, il tumore al cervello e le leucemie hanno l'incidenza maggiore.

Nonostante un incremento delle diagnosi di tumore, oggi il rischio di morire di questa malattia tra le donne è di un terzo inferiore rispetto a quello delle coetanee di 30 anni fa. Per gli uomini, negli scorsi tre decenni il rischio di morte è diminuito addirittura di ben oltre un terzo.

In generale, stando al rapporto, a livello regionale i casi di cancro sono più frequenti in Romandia e in Ticino (tasso di incidenza e mortalità maggiore) rispetto alla Svizzera tedesca. Tali differenze sono particolarmente marcate per i tumori associati al consumo di tabacco e alcol. Altri fattori di rischio per l'insorgere di tumori sono il consumo di carni rosse, il sovrappeso e l'obesità.

Lo afferma il terzo rapporto nazionale 2021 sul tema pubblicato oggi, elaborato dall’Ufficio federale di statistica (UST) assieme al Servizio nazionale di registrazione dei tumori (SNRT) e al Registro dei tumori pediatrici (RdTP).

Nel periodo 2013–2017 sono stati diagnosticati circa 23'100 nuovi casi di tumore all’anno tra gli uomini e circa 19'650 tra le donne. Nel complesso, rispetto al quinquennio precedente si è registrato un aumento di circa 3350 casi.

Stando ai grafici, le forme più comuni di tumore tra gli uomini colpiscono la prostata (la maggior incidenza), il colon/retto, polmoni/bronchi/trachea, ma anche il fegato e la pelle (melanoma). Tra le donne, il cancro al seno è il più diagnosticato; seguono - non in ordine di incidenza - polmoni/bronchi/trachea, fegato, colon/retto, melanomi, tiroide.

Più nei particolari, per gli uomini il 50,3% dei nuovi casi registrati annualmente è costituito dai tumori della prostata, del polmone e dai tumori colorettali. Per le donne, invece, nel 51,1% dei casi si tratta di tumori del seno, del polmone e di tumori colorettali. Degli altri tipi di tumore, nessuno raggiunge il 7% dei nuovi casi registrati ogni anno. Le forme più frequenti nei bambini sono le leucemie, i tumori al cervello e i tumori dovuti a tessuti embrionali immaturi.

Anziani i più colpiti - Per il 2021, stando a una nota odierna dell'Ufficio federale di statistica (UST), sono attese circa 48'000 nuove notifiche di diagnosi di tumore, 26'000 tra gli uomini e 22'000 tra le donne. La ragione principale dell’aumento dei casi di tumore risiede nell’andamento demografico, che presenta un numero di persone anziane sempre maggiore.

L’incremento non è invece dovuto al rischio di contrarre la malattia, che tra il 2003 e il 2017 è rimasto pressoché invariato per le donne ed è leggermente diminuito per gli uomini.

Incremento tra bambini e giovani - Negli ultimi due decenni, il tasso d’incidenza annuo medio è tuttavia cresciuto dello 0,8% tra i bambini e giovani e dell’1,4% tra le bambine e giovani. Ciò può essere riconducibile a una combinazione di fattori: miglioramento delle registrazioni, nuova prassi per le diagnosi, fluttuazioni casuali dovute al numero ridotto di casi e aumento effettivo dei casi.

Nello stesso periodo di tempo, i tassi di mortalità di bambini e giovani hanno registrato un decremento dovuto al miglioramento delle terapie.

17 mila decessi all'anno - Tra il 2013 e il 2017, sono morti di cancro circa 9400 uomini e 7650 donne all’anno; ciò significa che in Svizzera i tumori provocano il 30% dei decessi nell’uomo e il 23% di quelli nella donna.

Per gli uomini, il 21% dei decessi per questa malattia è addebitabile al tumore del polmone, il 14% al tumore della prostata e il 10% al tumore colorettale. Per le donne, i decessi si sono verificati nel 18% dei casi per tumore del seno, nel 16% per tumore del polmone e nel 10% per tumore colorettale.

I decessi nei bambini sono perlopiù dovuti a leucemie e tumori al cervello. Nel complesso, il tumore del polmone è la forma di cancro che provoca il maggior numero di decessi (3200 all’anno).

Mortalità in calo - Nel periodo 1988-2017, secondo i dati dell'UST, i tassi di mortalità a causa di un tumore sono scesi in media del 39% per gli uomini e del 28% per le donne. Ciò significa che oggi il rischio di morire di cancro che corrono le donne è di un terzo inferiore rispetto a quello corso dalle donne della stessa età 30 anni fa. Per gli uomini, negli scorsi tre decenni il rischio di morte è diminuito addirittura di ben oltre un terzo.

Nel periodo 2013-2017, il tasso di sopravvivenza a tutti i tipi di cancro a cinque anni, considerando anche le altre cause di morte, si attesta al 64% per gli uomini e al 67% per le donne. Rispetto al periodo 2003–2007, per entrambi i sessi si è registrato un aumento di tre punti percentuali.

Per i bambini, nel frattempo il tasso di sopravvivenza a cinque anni ha superato l’85%. Le probabilità di sopravvivenza dipendono dal tipo di tumore, dall’accessibilità al trattamento medico e dalla sua efficacia.

Svizzera, meno tumori e meno morti - Rispetto a nove Paesi europei (tra cui quelli limitrofi alla Svizzera e altri Paesi dell’Europa occidentale), i tassi d’incidenza complessivi risultano bassi, sia per gli uomini che per le donne.

Circa i tassi di mortalità, quelli registrati in Svizzera si situano al penultimo posto per gli uomini e all’ultimo per le donne. I tassi di sopravvivenza a cinque anni in Svizzera si situano nella media. Anche per i bambini e i giovani i tassi di sopravvivenza a una patologia tumorale sono in linea con quelli dei Paesi vicini.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-19 02:35:38 | 91.208.130.89