Immobili
Veicoli

LUGANOLa Città vuole sapere cosa vogliono i giovani

07.10.21 - 16:50
Lanciato un sondaggio che rientra nel percorso di certificazione UNICEF “Comune amico dei bambini”
Archivio Tipress
La Città vuole sapere cosa vogliono i giovani
Lanciato un sondaggio che rientra nel percorso di certificazione UNICEF “Comune amico dei bambini”

LUGANO - La Città di Lugano vuole conoscere le necessità e le aspettative dei suoi giovani. Ecco dunque che scatta un sondaggio, rivolto ai quasi tremila adolescenti di età compresa tra i 14 e i 19 anni residenti sul territorio cittadino.

«Il sondaggio rappresenta un'esperienza, una modalità interessante per cogliere le esigenze dei giovani minorenni, di valorizzare le loro opinioni e migliorare il loro coinvolgimento nella costruzione di quella è che è la città di domani» ha spiegato oggi il municipale Lorenzo Quadri, capo Dicastero formazione, sostegno e socialità.

I giovani di Lugano nati tra il 2002 e il 2006 saranno quindi invitati a esprimere la loro opinione tramite un sondaggio online disponibile su www.lugano.ch/sondaggio-giovani-2021. Nei prossimi giorni riceveranno nella bucalettere una busta nominale contenente un flyer con le relative informazioni.

Il sondaggio rientra nel percorso di certificazione UNICEF “Comune amico dei bambini”. Un percorso che, nella seconda fase, prevede il coinvolgimento dei giovani.

«L'adesione all'iniziativa UNICEF si rivela importante non solo per la Città, attraverso il contributo che ciascun giovane può dare, ma anche per i minori nel consolidare i loro diritti alla partecipazione» ha detto Quadri.

NOTIZIE PIÙ LETTE