Tamedia
CANTONE / SVIZZERA
15.03.2021 - 14:500

San Gottardo, al via il raddoppio della galleria

Nel 2021 la Confederazione investirà quasi tre miliardi di franchi per lavori lungo la rete delle strade nazionali

BELLINZONA / BERNA - Nel 2021 la Confederazione investirà circa 2,9 miliardi di franchi nella rete delle strade nazionali. Il budget servirà a finanziare lavori di manutenzione, esercizio, miglioria e costruzione. Tra i progetti che prenderanno il via ci sarà il raddoppio della galleria autostradale del San Gottardo.

Secondo il preventivo approvato dal Parlamento, la maggior parte dei soldi, ovvero 1,826 miliardi, saranno destinati a interventi di manutenzione e sistemazione, scrive in un comunicato odierno l'Ufficio federale delle strade (USTRA). Altri 439 milioni sono previsti per l'esercizio (ad esempio servizio invernale, cura delle aree verdi, pulizia o ripristino dopo incidenti), 396 per grandi progetti nell'ambito del Programma di sviluppo strategico strade nazionali (PROSTRA) e 249 per il completamento della rete decretato nel 1960.

Nel 2021 verranno come detto avviati i lavori per la realizzazione della seconda canna del tunnel del San Gottardo. Inoltre inizieranno cantieri sull'A1 nel canton Vaud (Étoy-Écublens e Yverdon-Arrissoules), sull'A2 a Basilea Campagna (Sissach-Eptingen) e Lucerna (Sentibrücken), sull'A6 tra Berna Wankdorf e Muri e sull'A14 fra Buchrain (LU) e Rütihof (ZG).

Per quanto riguarda il proseguimento di lavori già in corso, fra la quindicina di tratti citati appaiono quelli ticinesi Melide-Gentilino e Airolo-Quinto. Sempre in Leventina, nell'elenco compare anche il centro di controllo del traffico pesante a Giornico. Oltre che per il raddoppio del Gottardo, precisa l'USTRA, buona parte dei 396 milioni del PROSTRA dedicati alle grandi opere saranno usati nell'ambito dell'ampliamento a tre corsie per senso di marcia della circonvallazione nord di Zurigo (A1).

Dei 249 milioni disponibili per le nuove opere invece, la quota più consistente sarà quella assegnata al Vallese (139 milioni). Staccati nettamente Obvaldo (15) e Berna (13). L'USTRA sottolinea come manchi ormai poco - circa 35 km - al completamento della rete nazionale.

Le risorse stanziate provengono dal Fondo per le strade nazionali e il traffico d'agglomerato (FOSTRA). Il Dipartimento federale dell'ambiente, dei trasporti, dell'energia e delle comunicazioni (DATEC) ha approvato i programmi dei lavori per quest'anno come da preventivo.


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-06-16 19:13:02 | 91.208.130.89