Ti-Press
Elia Frapolli invita gli operatori turistici a guardare oltre il momento grigio.
ULTIME NOTIZIE Ticino
CANTONE
8 min
Riaprono i laghetti, ma «portatevi a casa i rifiuti»
Il Dipartimento del territorio coglie l'occasione per invitare chi frequenta la natura a evitare il littering
AGNO
29 min
Sui licenziamenti alla Mikron: «Procedure anti sociali e anti sindacali»
La denuncia dell'Organizzazione per il lavoro in Ticino: «Nessuna difesa dei dritti dei lavoratori»
CANTONE
30 min
"Ma quale calo, gli affitti continuano ad aumentare"
La denuncia dell'Associazione inquilini: "Il problema è che sempre più alloggi appartengono a grandi gruppi immobiliari"
CANTONE
31 min
Una visita al giorno, al massimo di mezzora
Da lunedì saranno di nuovo possibili gli incontri nelle strutture sanitarie ticinesi.
LOCARNO
45 min
Riapre il Lido di Locarno
Dopo tre mesi di chiusura sabato si riparte, ma con delle restrizioni
FOTO
GIUBIASCO
54 min
Lo schianto al mattino. Arriva il carro attrezzi
Fortunatamente nessuno ha riportato ferite
MUZZANO
59 min
Pontiggia lascia il Corriere del Ticino
Prepensionamento per il direttore responsabile di Muzzano
STATI UNITI/COMANO
2 ore
Minneapolis: pallottole di gomma contro Massimiliano Herber
La polizia ha esploso proiettili contro tre reporter svizzeri della SSR. Tra loro anche il giornalista ticinese
BRISSAGO
2 ore
L'8 giugno riaprono al pubblico le Isole di Brissago
Ai visitatori sarà richiesto di rispettare scrupolosamente la segnaletica relativa ai percorsi guidati
FOTOGALLERY
BEDRETTO
2 ore
Sulla Novena è ancora inverno, ma il Passo è aperto
Da stamattina Bedretto e Ulrichen sono di nuovo collegati
CANTONE
2 ore
Nuovamente un doppio zero in Ticino
Dopo il contagio registrato ieri, nelle ultime 24 ore non c'è stato alcun nuovo caso positivo
CANTONE
07.04.2020 - 21:250
Aggiornamento : 08.04.2020 - 09:16

La ricetta in quattro live talk: «Così il nuovo coronavirus farà rinascere il turismo»

L'iniziativa di Elia Frapolli, ex direttore di Ticino Turismo: «Quello che sta accadendo può essere un'opportunità»

Ospiti di prestigio in una serie di conferenze pubbliche via web. Il tutto in un periodo, quello pasquale, che solitamente rappresenta il trampolino di lancio della stagione. Ecco tutti i retroscena.

LUGANO - Almeno avesse piovuto… Forse ci sarebbero stati meno rimpianti. Invece no. La settimana che anticipa la Pasqua prevede un tempo meteorologico fantastico. Decine di albergatori ticinesi si stanno mordendo le mani. Il Covid-19, e le conseguenti imposizioni delle autorità, hanno tagliato loro le gambe. Almeno in quello che doveva essere il trampolino di lancio della stagione. Ma c’è chi vuole, comunque, vedere il bicchiere mezzo pieno. È Elia Frapolli, ex direttore di Ticino Turismo, che oggi si occupa proprio di consulenza turistica.

Frapolli, cosa si è inventato?
«Una serie di quattro live talk gratuiti e interattivi con ospiti d'eccellenza, per preparare con positività la ripartenza del turismo ticinese e guardare insieme #oltrelacrisi. Si parte già giovedì 9 aprile. Registrarsi è semplice e gratuito, attraverso il sito www.fu-turismo.ch dove è possibile consultare i dettagli di tutti gli appuntamenti».

Qual è il suo scopo?
«Prima di tutto voglio lanciare un messaggio di positività. Perché ora, dopo tante notizie brutte, è di quello che c’è bisogno. E poi voglio invitare tutti gli albergatori già adesso a pensare al “dopo”. Non bisogna addormentarsi e deprimersi. Se tu adesso non ragioni più sul “dopo”, quando poi arriva il momento di ripartire “sei in letargo”, “ti sei spento”».

Adesso, però, è ancora il momento di stare a casa.
«Sono d’accordo. Ci mancherebbe. L’emergenza sanitaria non è ancora terminata. Infatti io parlo di pianificazione futura. Questa crisi sta accelerando dei cambiamenti che già stavano avvenendo. Approfittiamone ora per cambiare anche noi».

A quali cambiamenti si riferisce?
«Il turismo che arriverà “dopo” sarà diverso. Molto più consapevole. La gente, per qualche anno, ci penserà dieci volte, prima di fare viaggi lunghi e lontani».

Un vantaggio enorme per il Ticino?
«Un’opportunità. Il Ticino, se uno se la gioca bene, può essere la meta ideale per un turismo esperienziale, basato sull’autenticità. Già da qualche anno la gente cerca le esperienze. Era e resta un trend. C’è chi, come vacanza, decide di passare una settimana all’interno di un convento, tanto per fare un esempio. Chi, magari, vuole puntare sulle esperienze enogastronomiche. O su quelle in mezzo alla natura. Per gli operatori turistici è il momento giusto per reinventarsi».

Il programma dei live talk


Giovedì 9 aprile, ore 15.00
“Destinazione domani, in viaggio dal dove al perché. Il caso di Recharge in Nature”
Emma Taveri: CEO Destination Makers

Venerdi 10 aprile, ore 15.00
“La micro-ricettività del futuro, in simbiosi con la Natura”
Paolo Scoglio: architetto e CEO & Founder di THE NE[S]T

Mercoledì 15 aprile, ore 15.00
“Rilanciare una destinazione tramite la creazione e promozione di esperienze outdoor”
Tommaso Peduzzi: Country Manager Italia per Regiondo
Antonio Trani: Founder & CEO River Tribe

Venerdì 17 aprile, ore 15.00
“Passato-futuro: l'offerta enogastronomica come elemento identitario, tra tradizione e innovazione”
Pietro Leemann: Chef @ Joia Milano e Vegetarian Consulting
Nick Difino: Food-expert che unisce cibo, arti figurative e musica
Peppe Sirchia: Head of Design di PNSIX e Studio Dashi

Per registrarsi gratuitamente cliccate su: www.fu-turismo.ch.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-06-05 12:36:43 | 91.208.130.85