Immobili
Veicoli
In Ticino 2'091 casi e 120 morti

CANTONEIn Ticino 2'091 casi e 120 morti

31.03.20 - 10:13
Nelle ultime ventiquattro ore altre 129 persone sono risultate positive al Covid-19. Quindici i nuovi decessi
Tipress
In Ticino 2'091 casi e 120 morti
Nelle ultime ventiquattro ore altre 129 persone sono risultate positive al Covid-19. Quindici i nuovi decessi

BELLINZONA - Era martedì 25 febbraio. Il primo paziente ticinese - un 70enne medico del luganese - veniva ricoverato in isolamento alla Clinica Moncucco con sintomi riconducibili al coronavirus. Il primo contagio in Ticino e in Svizzera. A cinque settimane esatte da quel giorno i casi si sono moltiplicati e proprio oggi hanno superato quota 2'000 nel nostro cantone. Il Ticino rimane la regione elvetica più colpita dalla malattia. Un avamposto in Svizzera. «Berna è vicina al Ticino», ha sottolineato ieri il consigliere federale Ignazio Cassis dopo aver incontrato il Governo cantonale. Cassis ha poi ricordato il motto della Confederazione "unus pro omnibus, omnes pro uno" e quanto esso sia attuale in questo periodo di crisi. «L'unità nella diversità, che è la forza più grande del nostro Paese. Il Ticino si mostra unito, e ne sono fiero. La Svizzera anche».

I dati odierni - Nelle ultime ventiquattro ore i nuovi casi positivi registrati nel nostro cantone sono 129. Il numero totale dei contagi - aggiornato alle 8.00 di questa mattina - ha come detto sfondato il muro dei 2'000 attestandosi a 2'091. Sale, purtroppo, anche il numero delle vittime del Covid-19: i morti sono infatti 120 con altri 15 decessi contabilizzati nelle ultime ventiquattro ore (ieri erano 105). 

In Svizzera - Dopo l'avamposto ticinese, il virus sta colpendo con forza tutto il Paese. Le cifre riportate ieri dall'UFSP parlano di 15'475 casi accertati, almeno 295 morti e 286 pazienti collegati a un respiratore. «Il sistema sanitario funziona bene e le terapie intensive hanno ancora posti», ha precisato ieri in conferenza stampa il capo della divisione malattie trasmissibili dell'UFSP Daniel Koch. «La curva epidemica - ha continuato - è stata abbastanza stabile durante gli ultimi giorni, ma non è ancora possibile prevedere quando cadrà il picco». I dati esibiti da Berna, che fanno riferimento agli annunci di laboratori e medici, presentano però delle discrepanze con quelli forniti direttamente dai cantoni. Questi sono stati raggruppati in una mappa dal dottorando dell'Università di Berna Daniel Probst. Le cifre - aggiornate questa mattina - ravvisavano 15'930 contagi e 361 decessi.

Nel mondo - I decessi da Covid-19 nel mondo sono quasi 38'000 e i contagiati oltre 785'000. I dati sono riportati dalla mappa concepita dalla Johns Hopkins University di Baltimora (Usa) che monitora la diffusione globale della malattia. E proprio gli Stati Uniti sono la nazione che detiene il maggior numero di persone risultate positive al coronavirus (oltre 164'000). Anche l'Italia, nella giornata di ieri, ha superato i centomila casi, mentre la Spagna si avvicina ai 90.000 contagi accertati. Le persone finora guarite in tutto il mondo sono oltre 166'000.

Tutte le informazioni sulla situazione relativa al coronavirus in Ticino e in Svizzera sono disponibili su www.bag.admin.ch/nuovo-coronavirus e su www.ti.ch/coronavirus. Per qualsiasi dubbio è attiva la seguente infoline gratuita: 0800 144 144 (tutti i giorni dalle 7 alle 22). È disponibile anche la Hotline Coronavirus a livello federale allo 058 463 00 00.   

Si ricorda che il Coronavirus può colpire anche le fasce adulte e più giovani della popolazione. Pertanto è fondamentale che tutti si attengano rigorosamente alle regole d’igiene e alla distanza sociale, misure emanate dalle autorità cantonali e federali.

COMMENTI
 
Jonny99 2 anni fa su tio
Tutto pare sotto controllo in svizzera. Chi ci crede?
4cerchi 2 anni fa su tio
Cari avvocati, accontentatevi per questo mese di un versamento di 4000 franchi e cari politici fate stare a casa le vostre donne da pulizia. Siate per una volta anche voi pari a tutti. Se poi il marito a casa non riesce a tener a bada il cane(moglie) affamata del mascara e borse firmate, nonché dal suv nuovo fiammante in garage(che non tutti possiedono) e chi dei solarium ne fa un uso quotidiano,consapevole che non puoi nemmeno sbatterla fuori di casa, fatti valere un po. Nel senso visto che, la statistica mondiale prova che le donne in parte sono immuni dal virus, non sia ora di farle lavorare un po di più? Forse è ora che si guadagnino la pagnotta anche loro, le regine del castello che per 10 minuti di piacere tra le lenzuola ti addomesticato per il resto della tua esistenza, spolpandoti all osso. Preoccupate della vacanza al mare. Infinita saggezza inesistente. Già che ci sono saluto quelle donne impegnate, che hanno cambiato il marito(cornuto) per qualche palestrato da calendario italiano giù nel Milanese. Bell affare!!!! (sperate che quel mollusco di ex vi raccoglie). Rispetto tutte le donne anziane che con cura e passione hanno affrontato la vita di allora con grande fatica e amore. A loro do un abbraccio forte. GRAZIE MAMMA
Fedeltà 2 anni fa su tio
..i guariti sono tanti sicuramente non lo dicono per mantenerci in guardia..secondo me piano piano dobbiamo ritornare alla normalità mantenendo i nostri anziani ovviamente al riparo e al sicuro..noi in modo graduale dobbiamo tornare a lavorare per da dare la forza alla popolazione di reagire!
cacos 2 anni fa su tio
concordo , ora piu che mai abbiamo bisogno di un sistema immunitario al top e qualche buona notizia lo aiuta ,una speranza che tutto questo finirà.
sedelin 2 anni fa su tio
QUANTI SONO GUARITI? il bollettino dei morti fa paura, ma se la gente sa quanti malati guariscono si diminuisce il panico e si rinforza il sistema immunitario a favore di una diminuzione degli infetti. PERCHÈ non é dato sapere?
pillola rossa 2 anni fa su tio
Perché poi non ci sarebbe più nulla su cui scrivere
Summerer 2 anni fa su tio
completamente d'accordo con te. Qui si vende paura e basta. Sarà forse che guardano troppi programmi TV italofoni...
Summerer 2 anni fa su tio
Christ76
Will69 2 anni fa su tio
Invece di fare test a tappeto, bisogna solo che chi a sintomi anche lievissimi se ne stiano a casa, inutile fare test se questa gente continua a contagiare. Dicono ho solo un po' d'influenza. Forse non si sono accorti che l'influenza stagionale è già passata?
chris76 2 anni fa su tio
Ieri è stato dato il numero di persone dimesse dagli ospedali mi sembra... Le nostre autorità stanno facendo tutto quanto possono per traghettare il cantone fuori da questa situazione (anche prendendo decisioni coraggiose che andavano contro Berna). In poche settimane è stato riorganizzato il sistema ospedaliero cantonale, raddoppiato il numero di posti letto in cure intense, ecc. Sono stati stanziati fondi per pagare gli stipendi e prestiti per le imprese che altrimenti non potrebbero sopravvivere. A livello amministrativo si sono snellite diverse pratiche per accedere agli aiuti. Inoltre ci sono persone che lavorano 13 ore al giorno e tra questi sicuramente anche i nostri Consiglieri di Stato, il medico cantonale e tutti i membri dello SMCC. Eppure alcune persone non fanno altro che continuamente criticare tutto quello che viene fatto! Vuoi i numeri di cosa? Sapere quanti malati sono a casa senza saper se positivi o meno al Covid? Vuoi sapere quanti malati ci sono in Val Verzasca, quanti nel Locarnese, quanti in Valle di Muggio... per cosa? Quello che conta è l'andamento dell'epidemia, la gestione dei posti letto, l'ottimizzazione dei posti letto, ecc. Il resto è solo sterile, inutile, stucchevole sputare su persone che stanno cercando di fare al meglio il proprio lavoro!
Foxdilollo78 2 anni fa su tio
Concordo pienamente! Bravo!
jena 2 anni fa su tio
in TI forse... ma CF non all'altezza della situazione - problema Ticino sottovalutato - gridi d'allarme completamente ignorati da berna - blocco frontiere non attuato pur essendo a 40 km dal piu' grande focolaio d'Europa - chiusura tutte attività? boh mah forse non so... -
magimi63 2 anni fa su tio
D'accordissimo!! Penso che le nostre autorità si siano mosse bene e con tempestività. Anche a livello Federale sono stati messi a disposizione miliardi per le aziende e gli imprenditori in pochissimi giorni e senza burocrazia. Un sistema veloce e snello che sta permettendo di accedere alla liquidità necessaria. A livello sanitarioi siamo sul pezzo (almeno per il momento) e abbiamo riserve di posti letto in terapia intensiva. Cosa vogliamo di più? Basta sempre reclamare e criticare! Facciamo tutti la nostra parte seguendo le istruzioni ricevute e restando a casa il più possibile.
sedelin 2 anni fa su tio
non fa una piega! ma é importante sapere ANCHE il numero delle persone ricoverate e GUARITE, affinché la gente sappia che non si muore soltanto ed evitare di aggiungere panico alla paura.
jena 2 anni fa su tio
probabilmente chi reclama é chi rispetta le regole, fa il proprio dovere ma vede un certo menenfreghismo nei nostri confronti da parte di berna...
Will69 2 anni fa su tio
Purtroppo c'è ancora un sacco di gente che va a lavorare malata, e che sfugge alle statistiche! Ti rispondono cosi: Io non ho il virus non vado dal dottore perché ho solo tosse secca? Purtroppo ne conosco diversi che hanno tosse da 4/5 settimane e uno anche 7 settimane e continuano a lavorare! Bisogna fermare chi a sintomi lievi e segnalarli, perché da soli non si fermano! Queste persone rendono inutile lo sforzo che fanno tante persone con tutte le attività che son chiuse! Forse una multa salata o denuncia penale!!!
Marta 2 anni fa su tio
Si dovrebbe fare il test a tutta quanta la popolazione!! così si saprebbe chi effettivamente mettere in quarantena perché positivo e contagioso e chi invece ha già sviluppato gli anticorpi e non lo è più... e alcuni potrebbero rincontrarsi (penso per esempio ai famigliari più stretti).
Summerer 2 anni fa su tio
Non serve a NULLA fare i test a tappeto. Uno puo' risultato non positivo e dopo 2 ore avere il Coronavirus. Inutile e costoso.
pillola rossa 2 anni fa su tio
Le statistiche in mano alla gente comune sono più pericolose dell'ebola
miba 2 anni fa su tio
Cioè lo 0,5974 della popolazione ticinese...
jena 2 anni fa su tio
1 su 168 risulta infetto ...
Fran 2 anni fa su tio
E fino a prova contraria, voi che pubblicate questi dati giorno e notte: Siamo in cerca disperata di mascherine per malati di cancro. Che nemmeno il cancro si ferma! Possibile che nessuno in tutta la svizzera!! sia in grado a procurare il minimo dell'indispensabile per proteggerci? Nessuno???? Mentre che oltre confine (!) riescono a distribuire mascherine a gratis, noi siamo in mano a usurai che chiedono anche 20 fr una, UNA FFP2!?!
Canis Majoris 2 anni fa su tio
Ma nei decessi vengono anche conteggiati i morti nelle case anziani? Perché io abito vicino ad una e le pompe funebri arrivano ormai quasi giornalmente ??
Fran 2 anni fa su tio
Ora. Invece di terrorizzarci (TIO & Co!) pubblicando numeri su numeri. Ora vogliamo sapere quanti infettati blandi e leggeri, quanti gravi con ospedalizzazione e che guariscono bene e tornano a casa. Qui ci bombardate solo con quanti casi, quanti terapie intensive e quanti morti! Dateci TUTTI sti ca@@i di dati e piantatela con questi articoli con titoli da sensazionalismo!!!
jena 2 anni fa su tio
mi sa che non dipende da loro ma dall'omertà dello stato.
miba 2 anni fa su tio
Pienamente d'accordo con te
bledsoe 2 anni fa su tio
non è per polemizzare, ma mi chiedo perché uno vuole sapere quanti casi ci sono? se vuol vedere i casi ospedalizzati, ventilati, in cure intense mi sembra ci sia un sito al riguardo. per quanto riguarda i casi blandi, non lo sa nemmeno chi lo ha quindi come pretendere che lo sappiano le autorità?
miba 2 anni fa su tio
Non è questione di polemizzare... La situazione è seria, ci mancherebbe! Ma i casi ASSOLUTI sono ca. lo 0,6 della popolazione ticinese di cui prevalentemente persone anziane e/o con patologie pregresse. Ha quindi perfettamente ragione Fran e cioè che invece di terrorizzare dovrebbero anche dire quante persone sarebbero comunque decedute (cosa che fa comunque parte del ciclo della vita, coronavirus o no...), quante sono guarite ecc. Ormai siamo abituati ai titoli ad effetto, un po' meno a ragionarci su al contenuto....
bledsoe 2 anni fa su tio
Ah ok, sono d'accordissimo con ciò. Avevo quindi frainteso il senso.
tip75 2 anni fa su tio
cassis e’ koch hanno solo una cosa in comune il loro attaccamento ai soldi, ci vergognamo per loro e la loro leggerezza, un insulto a ciò che sta succedendo qui è in italia e pian piano nel mondo, ci auguriamo che cadano dallo stipite sul quale si sono elevati per gridare viva i soldi al posto di viva la vita
jena 2 anni fa su tio
ci sono altri colpevoli... come ad esempio chi ha reso dimendenti alcuni settori fondamentali dall'estero...
bledsoe 2 anni fa su tio
forse lei si vergogna: a me vanno benissimo. quale sarebbe la dimostrazione dell'attaccamento ai soldi?
Summerer 2 anni fa su tio
ma come ci si permette di scrivere delle cose del genere! Ti consiglio di guardare meno TV e ti seguire un corso di yoga...
jena 2 anni fa su tio
della vicinanza di berna ce ne facciamo veramente poco ... CF non é all'altezza della situazione.
NOTIZIE PIÙ LETTE
ULTIME NOTIZIE TICINO