tipress/Tio
ULTIME NOTIZIE Ticino
FOTO
LOCARNO
57 min
Un Nicolao tutto blu è tornato in città
Dopo lo stop dello scorso anno, il Nicolao color blu ha potuto tornare in azione, portando regali ai più piccoli.
CANTONE / CONFINE
1 ora
Navigazione sul Lago Maggiore, una mozione per smuovere le acque
I consiglieri nazionali ticinesi chiedono al Consiglio federale di avviare i negoziati per una nuova convenzione.
CANTONE
1 ora
Quattro giorni consecutivi di nebbia: «Non capita tutti gli anni»
Facendo un bilancio del mese di novembre, MeteoSvizzera ha rilevato un'anomalia per quanto riguarda il sud delle Alpi.
FOTO
MELIDE
18 ore
Fiamme da una canna fumaria, pompieri in azione
Il fuoco è stato domato prima che si propagasse al tetto
CANTONE
21 ore
Un paio di cose da sapere quando si prenota la terza dose
Da «Ci si può prenotare anche se vaccinati da meno di 6 mesi?» a «Siamo sicuri che mi danno il farmaco giusto?».
FOTO
MELIDE
1 gior
I pompieri di Melide festeggiano Santa Barbara
La messa è stata officiata ieri sera da Don Ernesto Ratti presso la Caserma di Melide
CANTONE
1 gior
Qualche fiocco di neve in arrivo in serata?
Sarà in ogni caso una breve parentesi. Ma la neve, fino a basse quote, potrebbe tornare durante la settimana
Lugano
1 gior
Più Donne chiede delucidazioni sul caso dell'ex funzionario del Dss
Dopo che la loro interrogazione non ha avuto seguito dai vertici, tornano con un'interpellanza che contiene 15 domande
CANTONE
1 gior
I più scattanti con il "booster" agli over16
A questa cifra vanno aggiunte le persone che si sono rivolte alle farmacie e agli studi medici
FOTO
MENDRISIO
1 gior
I diciottenni di Mendrisio al cinema
Ha avuto luogo oggi il consueto incontro con le autorità cittadine
RIAZZINO
1 gior
Al Vanilla la musica resta spenta
Il Consiglio federale è andato incontro alle discoteche. Ma la struttura di Riazzino mantiene la propria decisione
BELLINZONA
1 gior
Il villaggio natalizio di Bellinzona solo per vaccinati e guariti
Per il mercato del sabato e i mercatini in programma varrà invece l'obbligo di mascherina
Ticino
1 gior
Ecco dove verranno posizionati i radar la prossima settimana
La polizia ricorda che «la velocità elevata permane una delle maggiori cause d'incidenti»
Riva San Vitale
1 gior
Il mercatino di Natale è stato annullato
Lo comunicano oggi gli organizzatori e il Municipio
CANTONE
1 gior
La cucciolata che non intenerisce gli allevatori
Il nascita di tre lupacchiotti è «una cattiva notizia» commenta l'associazione per la protezione dai predatori
Stabio
1 gior
Auguri Dolores! A Stabio c'è una nuova centenaria
La festeggiata è nata il tre dicembre del 1921
LUGANO/MILANO
20.12.2019 - 14:060
Aggiornamento : 16:12

Di qua Alptransit, di là «una delle peggiori linee d'Italia»

Legambiente ha inserito la Chiasso-Milano nella top ten delle tratte ferroviarie più malmesse nel Belpaese. E ci spiega perché

LUGANO/MILANO - È messa peggio della Agrigento-Palermo. O della Battipaglia-Metaponto. La linea ferroviaria tra Chiasso e Milano è finita nella top ten delle peggiori d'Italia, stilata ogni anno da Legambiente. E rischia di creare «un effetto imbuto» che, nei prossimi anni, potrebbe peggiorare ulteriormente.

Possibile? Mentre le FFS si preparano a inaugurare la galleria di base del Ceneri, promettendo un servizio più efficiente e veloce, oltre confine la situazione «non è affatto migliorata» avverte l'associazione italiana. E a preoccuparsi non sono solo gli ambientalisti. A sollevare dei dubbi era stato anche un insospettabile Marco Borradori, sindaco di Lugano, al "taglio del nastro" dei nuovi Giruno.  

Le preoccupazioni, in effetti, sembrano giustificate. Ne è convinta la presidente di Legambiente Lombardia Barbara Meggetto. «Parliamo della linea più trafficata della Lombardia, con qualcosa come 48mila pendolari al giorno, e con gravi problemi strutturali».

Anzitutto il numero di convogli, «inadeguato rispetto alla quantità dei viaggiatori» sottolinea Meggetto. Aumentare le carrozze «risolverebbe il problema della compressione dei pendolari soprattutto negli orari di punta» tanto per cominciare. Ma il vero problema è il numero delle corse. 

«La linea è arrivata a saturazione, e occorrerebbe un investimento consistente per potenziarla» polemizza Legambiente. «Al momento la Regione Lombardia ha previsto degli investimenti di ammodernamento, ma sono lontanissimi dal risolvere il problema». Un progetto per quadruplicare i binari tra Monza e Seregno è stato abbandonato (a inizio anni Duemila) per il costo giudicato eccessivo: 3 miliardi di euro. «Da allora non c'è traccia di una pianificazione di interventi strutturali di grande portata su questa linea».

Senza aumentare i binari il rischio è che, con il completamento di Alptransit, la linea giunga al collasso. Gli ambientalisti ne sono convinti. «Senza un potenziamento della linea, i treni internazionali ostruiranno la tratta. Creando un problema ulteriore ai collegamenti locali». 

 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
lügan81 1 anno fa su tio
E poi mi tolgono il giosy tour.... Ma vada via i ciapp
TI.CH 1 anno fa su tio
Se vogliamo mettere a posto la linea Chiasso -Milano, bisognerebbe che i soldi siano gestiti dalla Svizzera e non dall'Italia come pure la direzione dei lavori; dato che nella badilandia sono maestri a far sparire i soldi stanziati per le opere pubbliche. Basta guardare al TV certe trasmissioni che denunciano queste scabrose situazioni, ma puntualmente quando vengono intervistati i responsabili si defilano ; scappano raccontano un mucchio di fandonie aggrediscono il giornalista che deve fare il sevizio negano l'evidenza e in oltre vengono ancore resi irriconoscibili i loro volti con la scusa della privaci. Inutile reclamare accusare fare servizi in TV quando poi non fate niente per debellare certe cose e dopo lo sfogo in TV rimane tutto come prima, piantatelela o pure pensiamo e ne siamo certi che moltissimi di voi sono corrotti autorità comprese. Datevi una mossa e smettetela di piangervi addosso che anche siete degli artisti di grosso calibro; o restate come ora nella cacca.
centauro 1 anno fa su tio
In compenso hanno totalmente rinnovato la linea Cadenazzo-Luino-Gallarate, rifatti i binari, modificati i tunnel, e rinnovato ogni tipo di infrastruttura....tutto questo principalmente per i treni merci.
GIGETTO 1 anno fa su tio
Noi svizzeri siamo propio dei fessacchiotti a voler continuare a dare dei soldi a chi li ruba!!!!!!
mombelli 1 anno fa su tio
Non basta pagare (i soldi spariscono !) La dobbiamo costruire noi !!! E sempre così in africa !
anndo76 1 anno fa su tio
@mombelli da Italiano ti dico che lAfrica e' meglio sotto questo aspetto ( e non sono ironico purtroppo.... )
Equalizer 1 anno fa su tio
Un annetto fa Berna confermava di aver versato dei soldi per l'ammodernamento di quella tratta, ricordo che anche TIO ne fece un'articolo, quindi soldi e binari dove sono?
Tato50 1 anno fa su tio
@Equalizer Ciao Equa....., se non erro quei soldi, milioni, sono stati "prestati" (e chi li rivede) per l'allargamento e la modifica dell'altezza delle gallerie per permettere il transito sia di merci che di convogli passaggeri a due piani. Da noi hanno quasi finito, a sud non so se hanno cominciato ;-))
anndo76 1 anno fa su tio
@Tato50 i soliti ladri Italiani ( politici ovviamente ) e sempre impuniti !! sapessi come mi girano i cog.....ni che al di la' nessuno li prende a calci in cu....o !!! vergognoso e chi lo prende sempre in quel posto e' la gente
Tato50 1 anno fa su tio
@anndo76 E volevano le Olimpiadi-;))) Qualcuno stava già facendo i calcoli come certe intercettazioni quando ci fu il terremoto ad Aquila. Meglio non pensarci-;((
Pepperos 1 anno fa su tio
Signora Casparini, l'idea che la Svizzera regalo soldi a nastro ? Lo dovrebbe di documentare. Poi posso rispondere il perché, la Svizzera da questi soldi. Se, si riferisce alla tratta Stabio, Varese? Quelle opere favoriscono il ramo svizzero e il suo indotto. Come una parte del potenziamento del Gottardo, con contributi EU ( Italia )
Axel12 1 anno fa su tio
@Pepperos Assolutamente no! La galleria da base del San Gottardo come del Ceneri è stata costruita esclusivamente con soldi svizzeri. Non c'è stato alcun contributo da parte dell'UE che però si è presentata sorridente con i propri capi di stato all'inaugurazione. Avete già dimenticato la figuraccia di Renzi quando si attribuì al suo governo e al suo paese i meriti della costruzione del tunnel?
Tato50 1 anno fa su tio
@Pepperos Pepperos, forse ti è rimasto in mente Renzi quando ha detto in un suo discorso "abbiamo appena terminato l'opera grandiosa di Alptransit". Probabilmente aveva esagerato con il Prosecco !! I milioni che abbiamo dato all'Italia (in prestito ahahah) erano per l'allargamento delle gallerie come ho scritto sopra. Noi abbiamo quasi finito, loro non so se hanno cominciato ;-(( L'UE con Alptransit centra un tubo (non mi riferisco al buco). L'abbiamo pagata noi !!!!!!
anndo76 1 anno fa su tio
@Tato50 ricordoooo ahahah sputtanato a vita ( ancora oggi lo prendono per il cu.... in Italia ) . Questa sarebbe la classe dirigente di oggi......mamma mia....
Tato50 1 anno fa su tio
@Axel12 Accidenti, prima di scrivere dovevo leggere il tuo Post. Sembra che ho fatto un copia-incolla ;-)) Pare che anche in Germania non siamo messi bene, specialmente per le merci e Upac sta valutando di partire dal Belgio ( se non erro ) ;-)) Scusa neh ?
Pongo 1 anno fa su tio
na mota da danee trà via
GI 1 anno fa su tio
questa una delle ragione per la quale non si andrà a sud di Lugano (si fa per dire....) prima della fine del secolo ??
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-12-05 11:55:27 | 91.208.130.89