Keystone
Da sinistra: Cécile Bühlmann, Luc Recordon e Brigit Wyss.
SVIZZERA
21.11.2019 - 17:030

Prima di Rytz, le altre candidature "verdi" al Consiglio federale

La prima presentata ufficialmente fu quella di Cécile Bühlmann nel 2000 per subentrare ad Adolf Ogi

di Redazione
ats

BERNA - I Verdi hanno tentato più volte di mandare un loro rappresentante in Consiglio federale. La prima candidatura ufficiale è stata presentata nel 2000, ma alcuni deputati avevano già in precedenza ricevuto voti.

La consigliera nazionale lucernese Cécile Bühlmann, che cercò di conquistare il posto lasciato libero dal democentrista Adolf Ogi, fu eliminata dopo il quarto turno di votazione che assegnò il seggio a Samuel Schmid (UDC).

Nel 2007, il consigliere agli Stati vodese Luc Recordon si candidò contro il consigliere federale in carica Christoph Blocher (UDC). Si ritirerà quando diventò chiaro il successo di Eveline Widmer-Schlumpf. Un anno dopo il "senatore" si presentò nuovamente, questa volta per succedere a Samuel Schmid, diventato nel frattempo membro del PBD. Recordon si ritirerà dopo il primo turno, eletto fu Ueli Maurer (UDC) al terzo turno.

L'ultimo candidato ufficiale dei Verdi fu la solettese Brigit Wyss nel 2010, che ambiva alla poltrona lasciata libera dal liberale-radicale Hans-Rudolf Merz. Venne però eletto Johann Schneider-Ammann al quinto turno.

Keystone
Guarda le 3 immagini
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-05 15:34:13 | 91.208.130.87