keystone-sda.ch/ (PETER KLAUNZER)
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVIZZERA
8 ore
Un nuovo milionario grazie al Joker
La schedina è stata validata nel Vallese
ZURIGO
11 ore
Presta la bicicletta alla polizia, ma era rubata
Le forze dell’ordine hanno cercato l’autore del cortese gesto su Twitter, ma nessuno si è fatto avanti
ZURIGO
12 ore
Immersione fatale, i sommozzatori recuperano un corpo nel lago
L'uomo era scomparso da mercoledì dopo un'immersione nei pressi di Horgen
ARGOVIA
14 ore
Otto incendi dolosi in pochi mesi, fermate dieci persone
L'ultimo la scorsa notte in una casa unifamiliare. A Merenschwand è mistero
GINEVRA
15 ore
Vicenda Khrapunov, arriva la richiesta di risarcimento
La famiglia vuole ottenere l'indennizzo delle spese legali e lo status di rifugiati politici
SVIZZERA
16 ore
È morto Werner Latscha, fu direttore delle Ffs
Aveva contribuito fondamentalmente al dibattito sul potenziamento della ferrovia e sull'introduzione dell'abbonamento metà prezzo
ARGOVIA
18 ore
Céline si è suicidata, i genitori portano il cyberbullismo in aula
Le possibilità che la sentenza venga rivista sono scarse. Ma è importante per la famiglia della 13enne riportare il caso in tribunale
SVIZZERA
18 ore
«Otto anni bastano per un consigliere federale»
Il presidente del PPD Gerhard Pfister propone una limitazione del mandato dei membri del governo
BERNA
20 ore
Una misteriosa ereditiera ricercata in Svizzera
Un ricco austriaco è deceduto un anno fa a Vienna lasciando un enorme patrimonio alla propria figlia illegittima che dovrebbe vivere nel canton Berna
BERNA
1 gior
Un furgone blindato assaltato anche a Berna: «Bottino da 4.5 milioni»
Il furto è avvenuto nel mese di luglio, ma è stato divulgato solo adesso. Il Tribunale Federale ha risposto picche alla richiesta di scarcerazione dell'autista, arrestato per complicità nel colpo
BERNA
1 gior
Ridurre alla fame la popolazione civile diventa un crimine di guerra
La novità, introdotta su iniziativa svizzera, è stata adottata dall'Assemblea degli Stati membri della CPI
SVIZZERA
1 gior
Depakin a donne incinte, 34 casi di malformazione dal 1990
L'ultima notifica risale allo scorso anno e riguarda una gravidanza nel 2014
SVIZZERA
1 gior
Sanità2030, tre parole chiave: digitale, lavoro e ambiente
Tra le sfide prioritarie restano anche quelle legate all'alta qualità dell'assistenza sanitaria e l'evoluzione demografica
SVIZZERA
1 gior
Caricatura sugli zingari, il Tribunale conferma: «È discriminazione»
I giudici hanno convalidato la condanna affibbiata ai due co-presidenti dei Giovani UDC Nils Fiechter e Adrian Spahr per una vignetta razzista pubblicata sui social
SVIZZERA
1 gior
Annullato il divieto di ingresso per un presunto jihadista
Per il Tribunale amministrativo federale è stato violato il diritto dell'interessato a consultare il dossier. Inoltre il presupposto del divieto è stato considerato insufficiente
SVIZZERA
1 gior
Perché due banane al muro arrivano a costare 120.000 franchi?
L’esposizione di Cattelan all’ Art Basel di Miami fa discutere. E dalla Svizzera arriva una critica illustre: «I prezzi nel mercato dell’arte sono folli».
SVIZZERA
1 gior
Festa federale di lotta, il primo bilancio sorride
Conti chiusi con un utile di 850mila franchi. Il festival ha attirato 420.000 spettatori
BERNA
1 gior
Terrorismo e lotta alle mafie: nuova strategia per il periodo 2020-2023
La risposta deve essere «globale, multidimensionale e poggiare sulla cooperazione e lo scambio di informazioni»
BERNA
1 gior
L'intervento sulle tariffe mediche è stato efficace: risparmiati 119 milioni
Sono calati i costi fatturati all'assicurazione obbligatoria delle cure medico sanitarie
ARGOVIA
1 gior
Ubriaco, ruba un'auto e si schianta contro un albero
Il giovane ha poi abbandonato la vettura e si è allontanato a piedi. La polizia però lo ha arrestato poco dopo
SVIZZERA / REGNO UNITO
1 gior
"Mind The Gap", diritti al sicuro anche dopo la Brexit
Il Consiglio federale ha adottato oggi un messaggio che getta le basi delle future relazioni tra Berna e Londra
ZUGO / STATI UNITI
1 gior
La crema svizzera che rende il volto di Trump arancione
Il cosmetico, un cosiddetto concealer, è prodotto dalla Bronx Colors di Hünenberg
SVIZZERA
1 gior
Un'iniziativa che «si spinge troppo lontano»
Il Consiglio federale raccomanda di respingere il testo che vuole vietare ogni forma di pubblicità per prodotti del tabacco rivolta ai giovani
BERNA
1 gior
Non si hanno tracce di un giovane turista messicano
Il 22enne si sarebbe dovuto recare da Berna a Zermatt
BERNA
21.11.2019 - 14:220
Aggiornamento : 17:55

Regula Rytz: «Pronta al Consiglio federale» e "punta" al posto di Cassis

La presidente dei Verdi svizzeri: «Plr? Un partito ampiamente sovrarappresentato» e propone una nuova "formula magica"

di Redazione
Ats

Caricamento in corso ...
Questi sondaggi non hanno, ovviamente, un valore statistico. Si tratta di rilevazioni aperte a tutti, non basate su un campione elaborato scientificamente. Hanno quindi l'unico scopo di permettere ai lettori di esprimere la propria opinione sui temi di attualità.

BERNA - La presidente dei Verdi Regula Rytz è a disposizione per un mandato in Consiglio federale. Lo ha annunciato lei stessa oggi a Berna in una conferenza stampa.

Rytz non ha nascosto di puntare a uno dei due seggi del PLR, partito «ampiamente sovrarappresentato in governo». Secondo la consigliera nazionale occorre ora che le forze ecologiste vengano rappresentate in governo.

La presidente del Verdi propone una nuova formula magica nella quale vanno attribuiti due seggi ai due principali partiti (UDC e PS) e uno ciascuno ai tre seguenti (PLR, PPD e Verdi). Secondo i commentatori, il seggio più a rischio sarebbe quello del consigliere federale ticinese Ignazio Cassis. 

I Verdi, assieme ai Verdi liberali, sono i grandi vincitori delle recenti elezioni federali. Al Consiglio nazionale hanno più che raddoppiato il loro numero di seggi, passati da 11 a 28.

Domani peraltro si riunisce il gruppo parlamentare del Partito ecologista per decidere la strategia in vista del rinnovo del Consiglio federale previsto l'11 dicembre. La stampa sarà informata nel pomeriggio.

Se il gruppo dei Verdi dovesse confermare la candidatura di Rytz, la strada sarà comunque in salita per la presidente del partito: per essere eletta in governo dovrà sostituire un ministro in carica, una missione non impossibile ma oggettivamente molto difficile.

Regula Rytz, 57 anni, è presidente del suo partito dal 2012. Siede in Consiglio nazionale da otto anni ed in precedenza è stata granconsigliera e municipale di Berna. È stata anche segretaria centrale dell'Unione sindacale svizzera.

Hodgers e Girod si fanno da parte - La candidatura della presidente del partito Regula Rytz sembra fare l'unanimità fra i Verdi. Sia il consigliere di stato ginevrino Antonio Hodgers, sia il consigliere nazionale zurighese Bastien Girod, che negli scorsi giorni si erano detti interessati a una poltrona in governo, hanno deciso di farsi da parte. Entrambi si rallegrano per il passo avanti fatto dalla consigliera nazionale bernese, che giudicano un nome eccellente per l'esecutivo. «Mi sarei presentato se Rytz non l'avesse fatto», ha commentato Girod a Keystone-ATS.

"Attacco" alla formula magica

La formula magica attuale è ufficialmente in discussione. La prima formula magica fu introdotta nel 1959 e resistette fino all'inizio degli anni 2000. Il fatto che oggi invece sia più frequentemente sotto pressione è dovuto alla frammentazione del panorama politico, ha detto all'agenzia Keystone-ATS il politologo Claude Longchamp.

Al momento, la composizione è la seguente: due UDC, due PS, due PLR e un PPD. La rappresentanza dei popolari democratici si è dimezzata dal 2003, quando il seggio di Ruth Metzler è finito a Christoph Blocher.

Dopo il successo dello scorso 20 ottobre, i Verdi ambiscono però a un adeguamento della formula, che permetterebbe loro di strappare un posto nell'esecutivo ma anche di rispettare, come il partito ha più volte sottolineato, la volontà dei cittadini. Attualmente, con il 13,2% delle preferenze, gli ecologisti sono davanti al PPD (11,4%) e inseguono da vicino PS (16,8%) e soprattutto PLR (15,1%), entrambi con un doppio rappresentante in governo.

Commenti
 
Lilly Formina 2 sett fa su tio
Per il bene del Ticino un'opportunità insperata da non lasciarsi scappare: togliersi di mezzo il Cassis (che per il nostro cantone rappresenta più un fattore di umiliazione che un vantaggio) ed evitare che, durante i prossimi anni, la presenza di questa mezza calzetta a Berna convinca l'intero paese che per analogia i ticinesi sono tutti dei pagliacci inaffidabili, ambigui e controversi, interessati unicamente a gonfiare il proprio ego e il proprio portafoglio.
vulpus 2 sett fa su tio
Su Cassis i commenti si sprecano. probabilmente conosciamo poco il lavoro che viene eseguito.Sicuramente è un politico un pò ingenuo, che parla troppo su domande trabocchetto dei giornalisti. Se pensiamo alle dichiarazioni di Maurer sul suo viaggio in Russia, bisogna ben dire che al suo servizio ci sono degli addetti stampa ben scafati. Quello che delude , invece sono questi nuovi eletti verdi, che si propongono come salvatori del mondo, senza i quali tutto va a catafascio. Ebbene si può ben dire che di ecologia, non solo si sono fatti dei proclami come chi ora ha raggiunto gli scranni, ma è anni e anni che si opera per la salvaguardia dell'ambiente, con tante opere eseguite e non solo tasse imposte. Ora poi abbiamo addirittura una certa signora Gysing che si è messa in testa di boicottare il Ticino, promuovendo il defenestramento del consigliere federale ticinese, eletto dopo tantissimi anni e non poca fatica .Ma chi hanno mandato a berna i Ticinesi? Personaggi che avvanzano a proclami o qualcuno che dovrebbe difenderne gli interessi? A Berna si deve razzolare per il proprio cantone , non per teorie declamatorie. Ma pensiamo ancora veramente che con i politici che vi abbiamo inviato, otterremo le opere che tanto attendiamo e investimenti miliardari su progetti che attendiamo oramai da troppo tempo? Ce nè da dubitarne veramente.
don lurio 2 sett fa su tio
Ricordatevi le premesse fatte durante la campagna elettorale . Lasciamo a casa i verdi, socialisti ,comunisti . Parlano di clima, inquinamento ,aumento biglietti ecc..
klich69 2 sett fa su tio
@don lurio Sono d’acco con marco17 nessuno può fare meno male di questo cazius, bacia il dereta....no dei truffatori ue. Poi caprara pure così 2 fallimentari fuori dalle scatole. Meglio il San Bernardo.
marco17 2 sett fa su tio
Pur di liberarci di Cassis sarei favorevole anche ad eleggere in Consiglio federale un cane San Bernardo.
tartux 2 sett fa su tio
Signori/e, leggendo i commenti vedo che vi é una mala comprensione della situazione: la formula magia (2 2 2 1) non si basa solo sui seggi in consiglio nazionale bensì sul insieme Nazionale e Cantoni, dove il PPD e PLR sono rispettivamente primo e secondo partito, il PS é terzo e i verdi sono quinti (non é ancora finita ma é quasi sicuro che PLR PPD e UDC ne prendano ancora almeno uno a testa e quindi le classifiche non cambieranno). Questo é il motivo per cui si chiede una modifica delle formule altrimenti i vedi avrebbero preso il seggio PPD. Considerando le due camere vi é ancora una netta ripartizione per mantenere la formula iniziale e i vedi non possono ottenere un consigliere. A titolo personale i vedi farebbero meglio ad aspettare altri 4 anni, vedere se riescono a tenere o aumentare ancora come gruppo (se passano 4 o meglio in entrambe le camere potranno prendere un songiliere data l'esistenza di una nuova dinamica politica stabile. Il fatto di avere 9 consiglieri é un'altra tematica, interessante e valida ma, non la tratterò per non andare off topic.
Mauro Ballerini 2 sett fa su fb
Che non venga in mente a qualcuno di aumentare i cconsiglieri federali per contentarli tuttii. quelli sono 7 e 7 rimangano, non ci son soldi per stipendiarne degli altri con relaivi galoppini e segretari poi per la piccola Svizzera son già quasi troppi 7
Nmemo 2 sett fa su tio
Se lo stratega UDC (che nella “notte dei coltelli è stato fatto fuori”), propone che siano PS e PLR a fare posto a Verdi e Verdi liberali, non dovrebbe cambiare niente poiché nessuno farà spontaneamente un passo indietro. Il peso di rappresentanti per squilibrare l’alchimia sta nel PPD, orfano dell’autorevole e ascoltato ex senatore Lombardi. È verosimile che dopo tanta animosità non si cambi niente poiché tutti difenderanno con i denti le posizioni acquisite.
Mat78 2 sett fa su tio
I verdi sono come un elastico, vincono e poi si ridimensionano, prima di avere un CF occorre dimostrare di avere i numeri in maniera stabile e solida. Quando ha dovuto aspettare l'UDC per avere un secondo seggio malgrado fosse sopra il 30%? Calma e gesso, che fra 4 anni ne riparliamo con altre percentuali...
ziopecora 2 sett fa su tio
@Mat78 Elastico o meno, la formula che fino ad ora è stata adottata prevede la rappresentanza in CF in base alle percentuali. Se hanno sbagliato a mantener fuori l'UDC non vedo ragione per ripetere l'errore. Perché mai il PLR dovrebbe mentenere 2 seggi con solo il 15%,???
Papy Krishnasamy 2 sett fa su fb
sicuro che meglio di quel fannullone 🤣pero preferisco una donna forte come Marina Masoni
lügan81 2 sett fa su tio
no ma fatemi capire un attimo è il secondo sondaggio sempre qui in Tio che è gia fatto...eppure entrambi gli articoli non li avevo ancora letti...e non ho partecipato.. e quindi perche questi sondaggi sono gia fatti?
Atomic 2 sett fa su tio
@lügan81 Per spostare tutto piu a sinistra . Anche no
falcodellarupe 2 sett fa su tio
Se le percentuali della redazione sono esatte, mi pare logico una nuova ridistribuzione dei seggi
GIGETTO 2 sett fa su tio
Cassis a casa tanto per quello che ha fatto per il Ticino e i ticinesi zero assoluto!!!
Mauro Ballerini 2 sett fa su fb
Quindi Cassis è talmente considerato anche nel resto della Svizzera che è impossibile reciclarlo, quindi diventerà compostaggio su ordine dei verdi
vulpus 2 sett fa su tio
I PS sono ora sovrarappresentati: lo dicono i risultati dell'elezione. Allora che facciamo: il PS rinuncia a un seggio a favore dell'estrema sinistra, oppure pensano che tra sinistra ed estrema sinistra sono sotto rappresentati? La dimostrazione questa che appena salgono sulla cadrega, ne vogliono di quelle ancor più retribuite. Ma questi stregoni, come mai, quando i ticinesi hanno proposto una CF a 9 , lo hanno sempre osteggiato? Quella è la soluzione da adottare. Ma loro le proposte non le fanno,...
ziopecora 2 sett fa su tio
@vulpus do non verde né rosso mi pare ovvio quello che dicono i numeri. I Liberali non hanno la percentuale per avere due rappresentanti.
tartux 2 sett fa su tio
@vulpus A me non sembra proprio che il PS sia sovrarappresentato anzi il ps con 39 seggi in nazionale e 9 agli stati é molto più rappresentato di Plr (29 e 11) o PPD (25 12), se qualcuno deve rinunciare é il 4 o il 3o partito non il secondo.
vulpus 2 sett fa su tio
@tartux PS al 16.8% ,PLR al 15,1% .Il discorso ci stà eccome: sia da una parte che dall'altra: con il4,7% in più di consensi abbiamo 2 consiglieri federali? Questi cambiamenti vanno concordati e non l'assalto alla diligenza.In consiglio degli stati poi i Verdi non sono rappresentati.
Ecthelion 2 sett fa su tio
Se vogliono un seggio si prendano quello di Sommaruga.
Alessio Nesurini 2 sett fa su fb
Non mi piace Cassis ma questa rivendicazione mi sembra inopportuna
Ferdinando Bernasconi 2 sett fa su fb
e perché mai? O meglio, ci spieghi la logica seconda la quale il PLR con il 15% avrebbe diritto a due seggi?
Alessio Nesurini 2 sett fa su fb
Ferdinando Bernasconi non ti spiego perché non dovrebbe rivendicarlo i Verdi: il risultato del 20 ottobre è stato un exploit, ma il partito non ha ancora dimostrato continuità. I politologi lo confermano e la dimostrazione è il secondo seggio UDC è stato conquistato dopo 8 anni dal loro exploit. E onestamente del Plr non me ne può fregare di meno, senza offesa
tazmaniac 2 sett fa su tio
L'unico Ritz che conosco e che apprezzo sono i biscotti salati.
mats70 2 sett fa su tio
Addio Cassis!
albertolupo 2 sett fa su tio
Si legge in un altro articolo che Leuthard è entrata in un nuovo consiglio di amministrazione. Direi che Cassis troverà parecchie porte spalancate per svariati CdA… ;-)
Bayron 2 sett fa su tio
Se è per sostituire Cassis va bene anche una Verde!!!
MIM 2 sett fa su tio
Prevedo un duro scontro PLR-PPD-VERDI. Ago della bilancia il PS. UDC penso starà a guardare alla finestra e non interverrà. Visto le pugnalate alle spalle che ha ricevuto da PLR e PPD, si godrà lo spettacolo.
GI 2 sett fa su tio
auguri !
miba 2 sett fa su tio
Verdi, il partito delle angurie, verdi fuori e rossi dentro....
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-08 04:15:45 | 91.208.130.87