Depositphotos
Spazi sempre più stretti.
SVIZZERA
22.06.2020 - 14:290

Le nostre case sono sempre più piccole

I nuovi appartamenti e abitazioni su territorio svizzero hanno una superficie sempre più bassa

ZURIGO - Gli acquirenti di nuovi appartamenti e case devono accontentarsi di spazi abitativi sempre più piccoli.

Questo perché, secondo uno studio del consulente ipotecario MoneyPark, le case negli ultimi quattro anni sono state costruite su superfici inferiori a quelle delle vecchie proprietà.

Ciò è dovuto principalmente al fatto che i prezzi degli immobili sono aumentati notevolmente negli ultimi anni soprattutto quale riflesso del costo dei terreni edificabili, indica la ricerca.

La superficie abitabile netta dei nuovi edifici costruiti nell'ultimo quadriennio è diminuita del 3,2% in Svizzera nel suo complesso rispetto a quella degli edifici esistenti. Questo vale almeno per gli immobili finanziati da MoneyPark.

Il calo dello spazio è stato particolarmente pronunciato nel canton Zurigo (-4,6%) e nella Svizzera centrale (-7,8%). Per contro, la regione Svizzera orientale, che comprende i Grigioni, è stata l'unica a far segnare un leggero aumento delle superfici abitative nette (+1,7%). La ricerca di MoneyPark non ha considerato il Ticino.

Secondo la società, lo stesso fenomeno vale anche per le case unifamiliari. La superficie media di tali abitazioni costruite negli ultimi quattro anni in Svizzera è stata di 527 metri quadrati, circa 100 metri quadrati (16%) in meno rispetto alle case unifamiliari più vecchie. Secondo lo studio, il calo è particolarmente pronunciato nel Mittelland (cantoni di Berna, Friburgo, Soletta, Neuchâtel e Giura, -18%) e a Zurigo (-22%).

I risultati dell'analisi non hanno sorpreso gli autori dello studio. Da un lato, negli ultimi dieci anni i prezzi degli immobili sono aumentati di più di cinque volte rispetto ai redditi e, dall'altro, l'incoraggiamento della densità edilizia è uno degli obiettivi della Legge federale sulla pianificazione del territorio.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-06-17 21:43:22 | 91.208.130.87