20MINUTEN
Due manifestazioni contro la gestione della pandemia sono in programma oggi.
+1
SVIZZERA
15.05.2021 - 14:090
Aggiornamento : 18:49

1000 persone in marcia a Urnäsch

Il corteo era in programma a Zurigo ma all'ultimo momento è stato spostato nella località appenzellese.

Un piccolo gruppo di manifestanti si sta muovendo per Berna, la polizia avrebbe arrestato due persone.

BERNA - Come quasi tutte le giornate di sabato da svariati mesi a questa parte, cortei di scettici del Coronavirus (e/o oppositori delle misure di contenimento decise dal Consiglio federale) hanno luogo in diverse località del nostro Paese. 

Due gli eventi previsti per oggi: uno a Berna e uno a Urnäsch nel canton Appenzello Esterno, che inizialmente era in programma a Zurigo. La polizia appenzellese è venuta a conoscenza del fatto solo all'ultimo momento. «Non abbiamo ancora deciso se tollereremo la manifestazione o se la interromperemo» ha dichiarato un portavoce a 20minuten. In entrambi i cortei la maggior parte dei partecipanti non indossava la mascherina. 

Urnäsch
Il corteo di Urnäsch ha preso il via intorno alle 13.45. Secondo il collega presente sul posto, i circa 200-300 partecipanti sono rapidamente diventati quasi 500 e poi circa un migliaio: sono molto rumorosi e marciano al suono dei campanacci, sventolando bandiere. La polizia ha deciso di limitarsi a sorvegliare i dimostranti, al momento: «È una manifestazione non autorizzata, ma finora è stata pacifica» ha dichiarato il portavoce Dominic Schwarz. «È anche una questione di proporzionalità», afferma. «Se ci fossero gravi danni alla proprietà, interverremmo». Altrimenti, come già avvenuto in varie occasioni in questi mesi, la polizia si limiterà a controllare che non ci siano incidenti.

Gli inviti al raduno sono circolati sui servizi di messaggistica come WhatsApp e Telegram. Il logo è quello dei "Freiheitstrychler", già presenti alle manifestazioni di Lugano e Rapperswil.

Berna
Situazione apparentemente più tranquilla nella capitale, dove la polizia è schierata in forze per controllare la manifestazione non autorizzata. 20minuten dà conto di alcune persone fermate per controlli. La presenza di agenti e veicoli è più ingente del solito: anche gli idranti della polizia sono presenti e pronti a essere utilizzati. Un'ampia area attorno al Palazzo federale è stata delimitata dalle transenne ed è presidiata.

«Piazza federale è stata chiusa per motivi di sicurezza» ha twittato la Polizia cantonale bernese. «Effettuiamo anche controlli delle persone, a volte anche nei locali di polizia». Il giornalista di 20minuten presente sul posto ha riferito che la polizia ha concesso due minuti ai manifestanti per sgomberare la piazza. Intorno alle 15 il raduno si è sciolto ma le transenne che delimitano l'area sono rimaste al loro posto.

La polizia avrebbe arrestato due persone, a quanto pare componenti di un piccolo gruppo di manifestanti che si sta muovendo per il centro cittadino gridando "Libertà" e senza indossare i dispositivi di protezione.

20MINUTEN
Guarda tutte le 5 immagini
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-06-21 14:42:23 | 91.208.130.86