Cerca e trova immobili

SVIZZERAChiesa, avviata inchiesta per presunti abusi a Coira

02.12.23 - 15:32
Il vescovo Joseph Maria Bonnemain ha ordinato un'indagine canonica.
Ti-Press
Fonte Ats
Chiesa, avviata inchiesta per presunti abusi a Coira
Il vescovo Joseph Maria Bonnemain ha ordinato un'indagine canonica.

COIRA - In seguito a una denuncia presentata all'Ordinariato vescovile di Coira in merito a diversi presunti reati, il vescovo di Coira, Joseph Maria Bonnemain, ha ordinato un'indagine canonica preliminare. Il mittente della denuncia accusa, tra gli altri, un prete della diocesi di abusi sessuali.

I fatti, denunciati il 24 novembre, risalgono alla primavera del 2012, ha comunicato la diocesi di Coira. L'autore della denuncia risiede attualmente in Germania. Tutte le persone coinvolte sono state informate. Il vescovo Joseph Maria Bonnemain, citato nel comunicato, si è detto "profondamente addolorato".

La procedura prevede, tra l'altro, che l'Ordinariato possa imporre misure precauzionali fin dall'inizio dell'istruzione preliminare. Queste prevedono che all'indagato possa essere vietato di frequentare determinati luoghi o aree e potrebbe anche essergli temporaneamente vietato l'esercizio di funzioni clericali o dell'esercizio di un ufficio ecclesiastico.

A causa delle indagini preliminari in corso, tuttavia, non è possibile fornire ulteriori informazioni, scrive la diocesi. Vale la presunzione di innocenza.

Due settimane fa, nell'ambito degli abusi nella Chiesa svizzera portati alla luce lo scorso settembre dall'Università di Zurigo, il vescovo Bonnemain ha incontrato Papa Francesco in Vaticano, accompagnato dal presidente della Conferenza dei vescovi svizzeri (CVS), monsignor Felix Gmür.

NOTIZIE PIÙ LETTE