Cerca e trova immobili

BERNASette infrazioni in sette giorni

05.01.23 - 22:23
Eccessi di velocità e semafori rossi non rispettati: l'automobilista, di origine italiana, vive in Svizzera dal 2020.
Foto Deposit
Sette infrazioni in sette giorni
Eccessi di velocità e semafori rossi non rispettati: l'automobilista, di origine italiana, vive in Svizzera dal 2020.

BERNA - La procura di Berna-Mittelland ha recentemente condannato un automobilista italiano per diversi reati. Secondo l'ordinanza del tribunale, riportata dal quotidiano 20Minutes, il conducente 49enne ha compiuto sette infrazioni in sette giorni: quattro volte è stato colto in flagrante per eccesso di velocità, le altre volte non ha rispettato il semaforo rosso.

L'uomo, che vive a Berna dal settembre 2020, non ha la patente di guida svizzera. Ma il quarantenne è volto noto ai tribunali anche per altri reati: è stato anche condannato per furto e violazione di domicilio. Nel giugno 2022, insieme a un complice, ha scassinato un distributore automatico di sigarette in un hotel e ha rubato 30 pacchetti, per un valore di 253 franchi, oltre a denaro contante per circa 520 franchi.

Poi, a luglio, è entrato in una filiale Coop nonostante il divieto di accesso e ha rubato una bottiglia di succo di mela. Infine, ha anche violato la legge sugli stupefacenti. A giugno, durante un rapido test antidroga, è risultato positivo alla cocaina. 

Inoltre, riporta sempre 20Minutes, durante un controllo di polizia a settembre, aveva con sé della cocaina e ha ammesso di farne uso regolarmente. Di conseguenza, è stato multato per 1050 franchi e 1800 franchi. Con le spese, alla fine deve pagare 4250 franchi.

 

COMMENTI
 

skypuma 1 anno fa su tio
Le multe sicuramente non le pagherà. Espulsione per via diretta senza se e senza ma. E se l'Italia o l'Europa hanno qualche cosa da ridire, gli si risponde semplicemente: "VAFF......."

centauro 1 anno fa su tio
Poi se uno per sbaglio oltrepassa il limite di velocità di 20 km viene messo alla gogna e rischia il carcere, assurdo!

Cula 1 anno fa su tio
Perfetto dategli il premio di P.I.R.L.A e rimandatelo a casa permesso di lavoro durante la pandemia complimenti.

Lux Von Alchemy 1 anno fa su tio
Beh, quando è così prominente l’incapacità e la non volontà di regolarsi in base ai valori civili esistenti, meglio rimandarli da dove provengono, con un programma di “miglioramento sociale”. Una delle tante idee.

M70 1 anno fa su tio
brava CH come sempre...la CH continua ad essere un gabinetto pubblico!

volabas56 1 anno fa su tio
E' un modo nuovo per integrarsi...ma come siamo razzisti noi svizzeri, un po' di comprensione e tolleranza dai.

sbomba 1 anno fa su tio
in 2 anni ? ahhahahaa

Pati 1 anno fa su tio
Quindi ? Che si fa ? Evidentemente non si è integrato ….a casa sua magari sta meglio no ?

Giorgio1 1 anno fa su tio
E cosa aspettate di fornirlo di biglietti di sola andata per casa sua?

Urca che roba 1 anno fa su tio
Ma mi aiutate a capire ? "Vive in svizzera dal 2020" ha combinato tutti questi casini in CH Ma prima quando viveva in ITALIA? un criminale del genere non può di certo avere la fedina pulita !! a questo individuo gli hanno dato il domicilio?? .. droga.furti..e non andiamo oltre. ho un dubbio però 1..l'articolo è un fake 2.. Entrano veramente tutti in svizzera criminali compresi, i reati commessi in un altro paese non vengono calcolati ,puoi avere chilometri di inchiostro sulla fedina ma nessun problema, tutto va bene così... la cosa però mi sembra molto strana 3.. l'andropausa gli ha fatto male

Gianca_Zurzi 1 anno fa su tio
Vogliamo il muro intorno alla svizzera. Anche intorno agli autovelox

gaucho64 1 anno fa su tio
Subito fuori dalla CH

Uluru 1 anno fa su tio
Che carriera! Subito a Palazzo Madama per meriti acquisiti sul campo

claude49 1 anno fa su tio
subito la cittadinanza CH

Mirschwizer 1 anno fa su tio
Fö di Bal

Nikooo777 1 anno fa su tio
rinnovategli il permesso C ;)

Blackad 1 anno fa su tio
Ad una certa però… che ognuno torni a casa propria

TiaTi 1 anno fa su tio
Risposta a Blackad
ahahahaha beata ignoranza

TiaTi 1 anno fa su tio
Risposta a Blackad
se rimane qui e nessuno fa nulla che ci si può fare, se le istituzioni (in)competenti non sanno fare il loro lavoro rimarrà sempre così

JenaPlisckin 1 anno fa su tio
Un bambo con la bamba
NOTIZIE PIÙ LETTE