20min/Michael Scherrer
SVIZZERA
29.07.2021 - 10:420

Maltempo: danni per 650 milioni di franchi

È quanto prevedono gli assicuratori cantonali degli edifici. Va meglio rispetto al 2005

BERNA - Gli assicuratori cantonali degli edifici prevedono che i danni dovuti al maltempo delle scorse settimane ammonteranno a 650 milioni di franchi: una cifra nettamente inferiore rispetto agli 880 milioni dei sinistri immobiliari del 2005.

Lo riferisce un comunicato odierno della Associazione degli istituti cantonali di assicurazione (AICA), che copre i danni causati dalla grandine, piene e alluvioni in 19 cantoni. Nella nota si sottolinea che la stagione dei temporali non è ancora terminata. I costi dei sinistri di quest'anno sono però più alti rispetto a quelli provocati dalle tempeste del 2007, che ammontavano a 415 milioni di franchi.

Il fatto che le perdite siano state inferiori a quelle del 2005 è anche dovuto al fatto che, dopo gli eventi degli anni precedenti, le autorità pubbliche e i proprietari di case hanno attuato molte misure di protezione.

Provvedimenti moderni e sostenibili costerebbero meno che la riparazione di grandi danni, sottolinea l'AICA. E anche investire nella prevenzione è importante. In particolare nelle nuove costruzioni e nelle ristrutturazioni bisognerebbe tener conto dei pericoli naturali, che tuttavia non possono mai essere completamente evitati.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-23 04:27:36 | 91.208.130.85