Deposit (archivio)
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SVIZZERA
20 min
Nel part-time la discriminazione è maschile
Stando a un'indagine del KOF, gli uomini sono maggiormente penalizzati quando vogliono ridurre la percentuale lavorativa
SVIZZERA
2 ore
Gli svizzeri hanno voglia di mare
La domanda di viaggi nelle località balneari è più alta rispetto al periodo pre pandemia.
LUCERNA
2 ore
Pantaloni lunghi 70 metri alla ricerca del record
La cerniera è lunga 16 metri e potrebbero essere indossati da una persona alta 180 metri
SAN GALLO
3 ore
Patente in prova, perde il controllo dell'auto e finisce nel fiume
Il Ministero pubblico ha ordinato un prelievo di sangue e urine per il conducente 23enne.
ZURIGO
4 ore
Cittadinanza per chiunque abbia vissuto quattro anni in Svizzera
È quanto propone l'associazione senza scopo di lucro Aktion Vierviertel.
STANS
5 ore
Morto il fotografo svizzero Arnold Odermatt
Diventato popolare negli anni '90 per le sue fotografie di incidenti, si è spento a 96 anni.
SVIZZERA
5 ore
Abusi nella Chiesa, al via uno studio su scala nazionale
«Spesso ci vogliono 30 o 40 anni prima che una vittima si faccia avanti», così il vescovo di Coira Joseph Bonnemain.
SVIZZERA
7 ore
Variante Delta: «In Svizzera non dobbiamo essere preoccupati»
Per il presidente della Commissione federale per le vaccinazioni, i preparati di Moderna e Pfizer sono efficaci al 90%.
SVIZZERA
8 ore
Cassis non esclude un nuovo accordo quadro con l'UE
I presupposti dovrebbero essere molto più espliciti di quanto siano stati nei negoziati precedenti.
GIURA
8 ore
Ritrovato il ciclista scomparso
Il 68enne, scomparso ieri durante una gita in bici, è stato recuperato dalla Rega
ZURIGO
9 ore
Arrestata una "truffatrice romantica"
La 33enne potrebbe aver sottratto con l'inganno ben 160mila franchi a un uomo di 78 anni.
SVIZZERA
27.11.2020 - 15:410

Il vaccino convince sempre meno svizzeri

Un sondaggio dell'Ufsp rivela che la percentuale dei favorevoli è crollata dal 60% di marzo al 49% di ottobre.

In calo anche la sensazione di benessere degli intervistati: «Le risorse emotive per affrontare il perdurare della crisi sono sempre più scarse». Molto apprezzate, per contro, le mascherine.

BERNA - In Svizzera si constata un calo della disponibilità a vaccinarsi contro il Covid-19. È quanto emerge dal quarto sondaggio dell'istituto Sotomo sull'accettazione e l'efficacia del lavoro di prevenzione contro il coronavirus.

Stando al sondaggio, che è stato commissionato dall'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP), tra il 22 e il 28 ottobre, solo il 49% delle 1633 persone interrogate ha dichiarato di voler essere vaccinato. Nei sondaggi di marzo e aprile, la percentuale era ancora superiore al 60%. Mentre in un sondaggio Tamedia, effettuato tra il 24 e il 27 settembre, si rilevava che la percentuale era ancora superiore al 50% e si attestava al 54%. «In che modo le notizie positive sui vari candidati al vaccino influenzeranno gli atteggiamenti - precisano gli autori dello studio - sarà evidente solo nei prossimi sondaggi».

A colpire è inoltre l'evoluzione in termini di fiducia che viene riposta nelle organizzazioni e nei gruppi di persone incaricate d'informare sul nuovo coronavirus. Tra la primavera e l'estate, a erodersi era stata in particolare la fiducia nei media, mentre tra l'estate e l'autunno il calo riguarda soprattutto le autorità.

«Risorse emotive esaurite» - Rispetto all'estate è peggiorata anche la sensazione di benessere degli intervistati, scesa ai livelli del mese di marzo. Secondo l'istituto di ricerca, l'attenzione si concentra ora «sulle risorse emotive sempre più scarse per affrontare il perdurare della crisi».

In questa seconda ondata, il Covid-19 è diventato una malattia che il 57% degli intervistati conosce perché ha toccato qualcuno nella propria sfera di conoscenze. Le persone in questa situazione sono naturalmente più propense ad assumere la responsabilità delle misure per rallentare la diffusione del virus.

Mascherine apprezzate - L'ultimo sondaggio mostra inoltre quella che gli autori dello studio definiscono una «vera e propria marcia trionfale» delle mascherine. Il 38% degli intervistati si dice sicuro o molto favorevole all'obbligo d'indossare le mascherine nelle aree pubbliche all'aperto, il 58% le ritiene necessarie sul posto di lavoro. Il tasso di accettazione sale al 93% per i trasporti pubblici, all'88% nei centri commerciali e al 92% presso i fornitori di servizi dove non è possibile rispettare le distanze minime.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
pillola rossa 6 mesi fa su tio
una «vera e propria marcia trionfale» delle mascherine... trionfo su che cosa? Sulla mortalità? Sulla diffusione? Sulla salute? No, sulla sua apparente accettazione!
Meck1970 6 mesi fa su tio
Allora continuiamo così a meno che il virus sparisce da solo.
pillola rossa 6 mesi fa su tio
British Medical Journal del 21 novembre 2020, Peter Doshi (!) ..." the truth is that the science remains far from clear cut, even for influenza vaccines that have been used for decades. Although randomised trials have shown an effect in reducing the risk of symptomatic influenza, such trials have never been conducted in elderly people living in the community to see whether they save lives"... consiglio di leggere l'intero articolo
Boh! 6 mesi fa su tio
Igiene, distanze e mascherine.... in attesa del vaccino. Tutto il resto è solo bla bla....
seo56 6 mesi fa su tio
E hanno ragione... assolutamente NO a questo vaccino
F/A-19 6 mesi fa su tio
In nove mesi avrò usati una decina di mascherine, per quello che servono.....
Luca 68 6 mesi fa su tio
credo che la gente si farà vaccinare solo quando è realmente chiaro quanto sia sicuro, personalmente sono scettico, arrivato troppo in fretta
pillola rossa 6 mesi fa su tio
"Molto apprezzate, per contro, le mascherine" vero, da quelli che le producono a quelli che le vendono.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-06-20 17:11:50 | 91.208.130.85