tipress
ZURIGO
31.01.2019 - 12:380

Farmaci a prezzi stratosferici, Public Eye chiede l'intervento di Berset

«I prezzi esorbitanti impediscono sempre più spesso l'accesso a terapie vitali», sottolinea l'ong

LOSANNA/ZURIGO - Il Consiglio federale deve forzare i giganti farmaceutici ad aprire i diritti sui loro brevetti in relazione ad alcuni farmaci dai costi stratosferici: lo chiede l'ong elvetica Public Eye in una lettera al consigliere federale Alain Berset.

«I prezzi esorbitanti dei medicamenti impediscono sempre più spesso l'accesso a terapie vitali e portano all'esplosione dei costi della salute», si legge in un comunicato odierno.

L'ex Dichiarazione di Berna (DB) critica quello che considera l'immobilismo dell'esecutivo federale, a cui starebbero maggiormente a cuore gli utili miliardari delle aziende che il benessere dei malati. L'ong propone di intervenire con lo strumento della licenza obbligatoria, attraverso cui un governo può imporre ai possessori di diritti esclusivi di cederli ad altri. La cosa è prevista dagli articoli 40 e 40e della legge sui brevetti.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-06-16 19:24:22 | 91.208.130.86