Keystone
SVIZZERA
03.10.2018 - 06:090

L'acquisto del biglietto diventa Easy... e automatico

Le FFS introducono la tecnologia che calcola il costo del viaggio al termine del tragitto. Per ora si tratta di un test

BERNA - Sfiorare il display con un dito per essere certi di avere in tasca un biglietto ferroviario valido, anche senza conoscere ancora la destinazione finale del viaggio. Si chiama EasyRide ed è il servizio mobile delle FFS che da lunedì rende ancora più semplice l’acquisto dei titoli di trasporto. Acquisto che in effetti avviene automaticamente al termine del tragitto. E alla migliore tariffa disponibile.

Check-in e check-out - Ma come funziona? In sostanza il servizio, che per ora è in fase di test ed è quindi disponibile unicamente nell’app “FFS Preview”, si basa sulla posizione geografica dell’utente. «Prima di cominciare il viaggio e salire sul mezzo di trasporto, bisogna accedere alla funzione EasyRide e fare il check-in» ci spiega Patrick Walser, portavoce FFS. A quel punto lo smartphone trasmette la posizione dell’utente al sistema. «Al termine del viaggio il cliente effettua il check-out e sullo schermo viene visualizzato il costo, che viene addebitato dal mezzo di pagamento registrato».

E i controlli? - Fino al termine del viaggio non si è dunque in possesso di un biglietto, nemmeno elettronico. Ma questo non rappresenta un problema: la funzione EasyRide genera infatti un QR Code da mostrare al controllore.

La tecnologia - La tecnologia non è comunque una novità assoluta, in quanto nel nostro paese viene già impiegata da fornitori come Lezzgo e Fairtiq. Ma ora è disponibile anche nell'app della principale azienda attiva nel trasporto pubblico elvetico, che tra l’altro si basa proprio su Fairtiq.

Il test almeno fino all'estate 2019 - «Nei prossimi giorni la funzione sarà disponibile per tutti gli utenti dell’app “FFS Preview”» spiega Christian Ginsig, portavoce FFS. E la fase di test durerà almeno fino alla prossima estate. Non è ancora chiaro quando poi EasyRide sarà introdotto anche nell’app principale. Attualmente la versione Preview conta comunque circa 250’000 utenti.

La privacy - E per quanto riguarda la privacy? Le FFS dichiarano di utilizzare i dati personali della clientela soltanto per «fornire un valore aggiunto». E per gli utenti è possibile escludere l'utilizzo di tali informazioni a scopo di marketing.

FFS
Guarda le 3 immagini
2 anni fa Pagare i viaggi con un'app
Commenti
 
miba 9 mesi fa su tio
Questi "giocattoli" per smartphone costano e questi costi incidono anche sulle tariffe dei biglietti dei nostri treni (non decisamente a buon mercato...). Poi le FFS dovrebbero anche spiegare come impiegano l'app le persone anziane che sono sempre di più e quindi una parte importante della loro clientela
tip75 9 mesi fa su tio
le ffs quando metteranno che si puo acquistare anche una tratta ticino italia????siamo ancora come nel 1200....
Laura Bernasconi 9 mesi fa su fb
Ho usato recentemente l' app, tra l' altro biglietto combinato con trasporto auto postale. Piu semplice e piu rapido della cervrllotica applicazione della posta. 5min avevo il titolo di trasporto ?????, se ora diventa sncora piu easy meglio.
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-07-22 01:55:22 | 91.208.130.86