Ti-Press
SVIZZERA
04.07.2017 - 12:100
Aggiornamento : 16:54

Pagare i viaggi con un'app

FFS, AutoPostale e BLS la testeranno nei prossimi mesi

BERNA - Viaggiare in bus o in treno e pagare solo al termine della tratta. Quello che è già una realtà in alcune zone tariffarie dovrebbe poter essere esteso a tutta la Svizzera. FFS, AutoPostale e BLS testeranno nei prossimi mesi un'applicazione per il pagamento dei viaggi.

Alla base di tutto c'è l'app per smartphone "lezzgo", già esistente in alcune regioni, che nella sua versione su scala nazionale prende il nome "lezzgoPlus". Con questo sistema i passeggeri possono pagare a fine giornata secondo il principio del "Post Price Ticketings" (PTT), si legge in un comunicato odierno congiunto delle tre aziende di trasporto.

Dal punto di vista pratico, il viaggiatore dovrà semplicemente collegarsi all'applicazione all'inizio del viaggio, anche se questo comprende diversi cambi, per poi disconnettersi alla fine. Il prezzo viene calcolato in base alle tariffe vigenti e sarà lo stesso per tutti gli utenti.

Alla fase test possono partecipare circa 200 persone. Gli interessati possono annunciarsi al sito www.lezzgo.ch/plus. Nel periodo di prova l'app è disponibile solo per sistemi iOS.

Associazione consumatori critica - L'organizzazione svizzerotedesca dei consumatori - Stiftung für Konsumentenschutz - si è espressa in modo critico nei confronti del nuovo progetto. Un tale sistema può infatti essere accettabile solamente se si prende in sufficiente considerazione la protezione dei dati, poiché i movimenti dei viaggiatori verranno salvati per diverso tempo per fatturazione o reclami.

È "sconcertante" che nel comunicato delle tra aziende di trasporto non si faccia mai riferimento alla protezione dei dati, sottolinea l'associazione, che chiede esplicitamente che le informazioni non vengano inoltrate a terzi.

Quando è stato introdotto lo Swisspass è stato necessario l'intervento dell'Incaricato federale della protezione dei dati per fare in modo che le FFS cancellassero le informazioni, ricorda l'organizzazione: «Questo non deve succedere nuovamente per la nuova app».

Cerca lavoro in Ticino su www.tuttojob.ch
Commenti
 
Equalizer 2 anni fa su tio
Già con la disastrosa situazione finanziaria di tante persone dare una possibilità del genere può solo portare a conseguenze già prevedibili. Il Ticino staccherà il biglietto di peggior non so cosa, in più gente con l'acqua alla gola che faranno i furbi e verranno presi andranno finanziariamente dalla padella alla brace. Viva il cash gente, se hai spendi se non hai aspetti tempi migliori e impari a gestirti meglio.
Pepperos 2 anni fa su tio
Con Atm Milano è già possibile!
Daniel Coray 2 anni fa su fb
Postautohaltestellen in Bellinzona.
Giù Cav 2 anni fa su fb
E se il viaggiatore/vacanziere non ha il WiFi perché la Svizzera "neutrale" non ha voluto eliminare il roaming?
Brenno Arcara 2 anni fa su fb
... compra un biglietto normalmente?
Maria Schlaepfer 2 anni fa su fb
E se il telefono scarico? O se pagamento non funziona per qualche motivo? O semplicemente uno fa furbo e scende senza pagare? Come fare i controlli?
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-08-21 11:57:32 | 91.208.130.86