Keystone
ULTIME NOTIZIE Svizzera
SAN GALLO
2 ore
Auto contro un Piranha dell'esercito
I dieci militari sono rimasti illesi, mentre l'85 a bordo del veicolo è stata trasportata in ospedale in gravi condizioni
SVIZZERA
5 ore
L'invecchiamento rallenta il benessere
Quando la generazione del baby boom andrà in pensione, gli over 65 passeranno dal 30% del 2017 al 48% del 2045
SVIZZERA
6 ore
Franchigie alte «anche per chi guadagna poco»
Luce verde della Commissione della sicurezza sociale del Nazionale per un'iniziativa di Philippe Nantermord
SVIZZERA
6 ore
Canapa ricreativa, studi «non auspicabili»
La Commissione della sicurezza sociale e della sanità del Nazionale ha respinto il progetto di un articolo sulla sperimentazione nella legge sugli stupefacenti
BERNA
6 ore
«L'economia svizzera rallenterà»
Ne hanno preso atto i partiti di governo (Udc, Plr, Ppd e Ps) in un incontro tenutosi oggi nella capitale
SVIZZERA
6 ore
AVS, l'USS rivendica la tredicesima mensilità
L'Unione sindacale svizzera ha lanciato oggi un'iniziativa popolare
BASILEA
7 ore
Roche rileva l'americana Promedior per 390 milioni di dollari in contanti
Sono previsti anche pagamenti fino a un miliardo di dollari che dipenderanno dai progressi nello sviluppo e nell'approvazione di nuovi farmaci
SVIZZERA
8 ore
Nessun "effetto Greta", gli svizzeri volano in vacanza
Kuoni, Hotelplan, ITS Coop Travel e Knecht Reisen confermano il trend. E sono ancora molto poche le compensazioni di CO2 tramite Myclimate
VIDEO
BERNA
8 ore
Il video della tempesta di neve che ha bloccato 200 persone
Venti a 180 chilometri orari. Il racconto di chi si è trovato nella tormenta
SVITTO
30.08.2018 - 11:450

«Quel centro asilanti non s'ha da fare»

Il Consiglio di Stato svittese osteggia la scelta fatta dalla SEM che intende costruire un centro federale nell'area di Wintersried a Seewen: «Il modo d'agire di Berna è inaccettabile»

SEEWEN - Il canton Svitto continua a osteggiare la scelta della Segreteria di Stato della migrazione (SEM) che ha optato l'area di Wintersried, a Seewen, per il centro federale d'asilo che sarà fondamentale per lo svolgimento delle procedure velocizzate.

Oggi il Consiglio di Stato ha comunicato che la consigliera federale Simonetta Sommaruga ha ricevuto una lettera dell'esecutivo cantonale in cui si esprime la contrarietà al progetto della SEM. Svitto si difenderà anche attraverso vie legali per quanto riguarda la procedura di approvazione dei piani (PAP, equivalente a una procedura di autorizzazione di costruzione) per il nuovo centro.

Il governo svittese ritiene inaccettabile il modo di agire della Confederazione. La ministra della giustizia è poi stata invitata nel cantone per un colloquio con l'obiettivo di trovare una soluzione di comune accordo. Il Consiglio di Stato osteggia da tempo il centro poiché a suo avviso compromette lo sviluppo della regione di pianura tra Svitto e Brunnen (SZ).

L'obiettivo è di trovare una soluzione politica senza ricorrere alla via giuridica, indica all'agenzia Keystone-ATS Kaspar Michel, membro del governo cantonale, che spera di discutere personalmente con Sommaruga.

L'esecutivo cantonale è particolarmente preoccupato per il fatto che le procedure avviate dalla Confederazione violano l'impegno nella ricerca e nella pianificazione delle sedi per i centri federali d'asilo in collaborazione con cantoni, città e comuni.

La Confederazione ritiene invece che la posizione sia la migliore delle 15 varianti prese in considerazione. La SEM, interrogata da Keystone-ATS, non ha però voluto indicare quali sarebbero le zone interessate. Alcune delle varianti sono state esaminate in modo approfondito con studi di fattibilità. Wintersried, la cui proprietà appartiene già alla Confederazione, è risultata avere «la massima sicurezza di pianificazione».

Con l'avvio della PAP si vorrebbe garantire che entro la metà del 2022 sia operativo il nuovo centro a Wintersried. Fino ad allora le procedure velocizzate per la Svizzera centrale continueranno ad essere svolte nel centro provvisorio sul Glaubenberg, in territorio di Sarnen (OW). Quest'ultimo non può essere trasformato in centro federale poiché è situato in una palude iscritta nell'inventario federale degli oggetti di importanza nazionale.

La SEM, cosciente del malumore del cantone, si è detta disposta a ritirare la domanda di approvazione dei piani per Svitto se entro fine settembre 2019 la Confederazione, i cantoni e il comune interessato avranno convenuto in modo giuridicamente vincolante un'ubicazione alternativa per un centro federale d'asilo, equivalente a quella di Wintersried.

Il canton Lucerna, che aveva inizialmente avanzato tre possibili siti, ha poi ritirato il proprio interesse in un secondo momento, aumentando così la pressione sul canton Svitto.

Per l'intera regione, costituita da Ticino e Svizzera centrale, la Confederazione ha previsto due centri: l'altro è previsto sul Pian Faloppia, a cavallo dei comuni di Novazzano e Balerna.

Commenti
 
Monello 1 anno fa su tio
...un pochino pure a voi ...non solo in Ticino !!
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-15 22:42:51 | 91.208.130.89