L'OSPITE
08.11.2012 - 21:580
Aggiornamento : 14.11.2014 - 03:20

No alla legge federale sulle epizoozie

Thomas Ruckstuhl - Verdi

La modifica della Legge sulle epizoozie LFE, su cui saremo chiamati ad esprimerci il prossimo 25 novembre, dà facoltà alla Confederazione e all’Ufficio federale di veterinaria di imporre la vaccinazione obbligatoria contro determinate malattie infettive che colpiscono gli animali. Senza dimenticare i grandissimi interessi finanziari in gioco dell’industria farmaceutica, che già di per sé dovrebbero darci da pensare, vorrei ricordare che i vaccini utilizzati sono composti anche da sostanze tossiche per il corpo umano, quali mercurio, alluminio, saponine, ecc. aggiunti per potenziare l’effetto della vaccinazione sugli animali. Queste sostanze iniettate nell’animale non scompaiono, i loro residui finiscono nel latte e nella carne che noi consumiamo. La vaccinazione obbligatoria così come prevista non risparmia nessun metodo di produzione e quindi anche le aziende biologiche dovrebbero sottostarvi. Ne consegue che anche nei prodotti biologici troveremmo tracce di mercurio, alluminio e altre sostanze che anche in piccolissime quantità hanno effetti negativi sulla nostra salute. Non è giusto che a noi consumatori non venga più data la possibilità di scegliere per noi e i nostri familiari alimenti sani e senza residui tossici.
Votiamo perciò NO il prossimo 25 novembre affinché venga varata una nuova legge che rispetti la libertà di scelta degli allevatori ma anche delle cittadine e dei cittadini del nostro Paese.

 


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-02-24 19:29:32 | 91.208.130.89