SEGNALACI mobile report
focus
L'OSPITE
13.04.2018 - 17:000
Aggiornamento 18:12

Sempre più torbide le acque in cui “stagna” AMB

Giancarlo Jorio, ingegnere, ex municipale di Giubiasco

L’ex presidente del Consiglio di Stato Manuele Bertoli, sembrerebbe che si sia assunto la responsabilità di togliere le castagne dal fuoco alle istituzioni di Bellinzona.
Di fatto dovrebbe essersi acceso il semaforo verde, avendo il presidente del Consiglio di Stato accolto la domanda del municipio di Bellinzona per la revoca dell’effetto sospensivo del ricorso concernente l’istituzione del consiglio direttivo dell’ente azienda multiservizi (AMB).
Ma le castagne che scottano, diversamente dal principio della fisica, continueranno a scottare.

Qualcuno sarà chiamato a giudicare nel merito dalla procedura, che avrebbe dovuto seguire la via ordinaria di un messaggio, e della decisione di competenza per la nomina dei membri del CD AMB.

Accertato che lo statuto è stato ratificato con l’apporto di correttivi dal Consiglio di Stato il 30 gennaio 2018, inequivocabilmente il 18 dicembre 2017 il Presidente del consiglio comunale Alberto Marietta non era legittimato a porre in discussione e far approvare le nomine di competenza.
Allo stato delle cose si ha la revoca dell’effetto sospensivo di una decisione che non era adottabile.

Oggi, il Municipio comunica che non esiste risoluzione municipale che ratifichi l’assunzione della carica di presidente del consiglio direttivo dell’azienda multiservizi AMB da parte del capodicastero aziende industriali, un passaggio lineare di principio peraltro previsto dallo statuto AMB, ma che alla luce di qualche problemino forse si è ritenuto vada ponderato con una verifica di conformità, indispensabile per rapporto al diritto superiore.

Eppure il presidente in pectore era già intervenuto il Consiglio comunale, con la consueta cinica arroganza, “...È l’ennesimo petardo bagnato andato miseramente a vuoto ...”, quale già fosse investito, in pectore, della “pelle dell’orso, prima di averlo acchiappato”.

È partito in salita l’ente azienda multiservizi Bellinzona (AMB).
Diversi ostacoli sono stati posti dalle istituzioni stesse.
Alcune cariche istituzionali già da tempo erano segnalate come problematiche.

Potrebbe interessarti anche
Tags
consiglio
presidente
stato
presidente consiglio
azienda
consiglio stato
amb
azienda multiservizi
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -  Cookie e pubblicità online  -  Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2018-09-20 23:09:46 | 91.208.130.87