Immobili
Veicoli

L'OSPITEValera: che sollievo – Una lotta che paga

14.12.14 - 20:00
Insieme a Sinistra
Valera: che sollievo – Una lotta che paga
Insieme a Sinistra

È con grande soddisfazione che Insieme a Sinistra, dopo alcuni giorni in cui se ne sentiva parlare in modo ufficioso, ha appreso dalla viva voce di Claudio Zali che il Dipartimento del territorio vede per il comparto di Valera “una grande area verde”. Anche se il parere espresso nell’esame preliminare su Valera inviato al Municipio non è vincolante, l’orientamento dell’autorità cantonale non potrà essere ignorato dall’esecutivo di Mendrisio che aveva proposto una zona industriale con possibilità di edificare su 80'000 m2.

Se la pianificazione è di competenza comunale, l’importanza del comparto va ben oltre i confini di Mendrisio e riguarda una regione dove è imperativo salvaguardare la qualità di vita dei suoi abitanti arginando l’edificazione, il traffico, il carico ambientale. Da sempre Insieme a Sinistra considera il territorio una risorsa importante da valorizzare e conservare per le generazioni future. Ancor di più il territorio del Mendrisiotto sottoposto a forti pressioni economiche, dovute in gran parte alla sua vicinanza con la frontiera, che ne accelerano la trasformazione. Per noi “sviluppo sostenibile” significa ponderare davvero gli interessi di tutti: riteniamo che in questo caso l’interesse della comunità sia quello di vedere salvaguardato il valore paesaggistico e naturalistico di una delle ultime zone verdi del nostro fondovalle, mettendola a disposizione della popolazione per lo svago e dell’agricoltura, come chiede una petizione firmata da 6850 cittadini e cittadine. Del resto la ponderazione degli interessi è uno dei capisaldi della Legge federale sulla pianificazione del territorio entrata in vigore il 1.

Insieme a Sinistra ha sempre sostenuto l’Associazione Cittadini per il territorio nata proprio con l’obbiettivo, da un lato di arginare l’attacco edificatorio ai terreni della pianura del Mendrisiotto, e dall’altro di promuovere il valore paesaggistico e turistico della regione. Sostegno sfociato anche in interrogazioni e interpellanze: in particolare per quanto riguarda Valera, tra luglio 2010 e fine 2013, ne ha inoltrate nove all’attenzione del Municipio. Questi atti hanno evidenziato conflitti di interesse, posto la questione dello stato giuridico dei terreni del comparto, denunciato attività non autorizzate all’interno dello stesso

Ora ci aspettiamo che il Municipio riconosca l’importanza di Valera e sostenga la posizione del Dipartimento creando un fronte pubblico comune nell’interesse di tutti i cittadini e le cittadine. Chiediamo che le verifiche legali cui verrà sottoposto il documento siano affidate a professionisti indipendenti e auspichiamo che Mendrisio dimostri lo stesso coraggio avuto dal DT nel dichiarare Valera zona non edificabile e da destinare in prevalenza ad attività agricole e di svago.

NOTIZIE PIÙ LETTE