Cerca e trova immobili

CANTONEPaolo Tomamichel tra Dante, Natale e l'Ambrì

17.12.21 - 06:30
Il cantautore ticinese propone il mini-cd come strenna natalizia a chilometro zero
PAOLO TOMAMICHEL
Paolo Tomamichel tra Dante, Natale e l'Ambrì
Il cantautore ticinese propone il mini-cd come strenna natalizia a chilometro zero

LOSONE - Anche quest'anno, in vista del Natale, Paolo Tomamichel ha sfornato un Cd - una strenna che fare al caso di chi cerca un regalo musicale a chilometro zero.

La mini-opera raccoglie i brani composti negli ultimi tempi dal cantautore sopracenerino: l'inno sportivo "Némm Ambrì", l'omaggio a Dante Alighieri "La via drizza, la via storta" e un brano dedicato alle festività, "L'è Natal". «Tre canzoni, frutti musicali d'autunno» spiega l'autore. Ma lasciamo che sia lo stesso Tomamichel a parlarcene di più.

Paolo, come è stato accolto "Némm Ambrì" dai tifosi biancoblu?
«Mi hanno scritto in tantissimi, il brano è stato ascoltato migliaia di volte online. Ero un po' imbarazzato per tutta l'attenzione che ho ricevuto, non sono abituato. Mi sono sentito un po' troppo sotto i riflettori (ride, ndr). Però mi ha fatto molto piacere».

C'è poi "L'è Natal": come si crea un brano natalizio?
«L'avevo già scritta l'anno scorso e cantata alcune volte, dal vivo. È ispirato a una tipica giornata natalizia: mi alzo, vedo la neve che scende, faccio tutto con grande calma, c'è il gatto che gioca con le bocce dell'albero e le spacca... In realtà è una critica, anche se bonaria e velata, al distacco della società moderna nei riguardi della spiritualità. Sappiamo che Dio c'è, ma lo cerchiamo solo quando si avvicina la morte. Durante la vita non lo cerchiamo tanto...».

Che rimedio proponi per questo "deficit di religiosità"?
«Nella canzone dico al Signore: "Forse ti devi far vedere vestito elegante", oggi i poverelli vestiti di stracci sono quasi fuori moda... Mi sono immaginato quindi cosa succederebbe se Gesù scendesse di nuovo sulla Terra ma in giacca e cravatta, tutto profumato e con il macchinone da 100mila franchi... In quel caso, forse, verrebbe ascoltato di più».

Un brano di Natale, quindi, con frecciata...
«Beh sì, spesso si vede che, più del messaggio, conta l'outfit di chi lo pronuncia: la maggioranza di questa società moderna, dell'apparenza, non ascolta ciò che ha da dire il povero, l'umile. Magari, oggi, non ascolterebbe nemmeno il messaggio di Gesù».

Il mini-cd si conclude con l'omaggio a Dante, scritto da tuo fratello...
«Sì, Luca è appassionatissimo di Dante Alighieri e della Divina Commedia fin da ragazzo. Quest'anno, in occasione del 700esimo anniversario della morte, ha provato a scrivere qualcosa al di fuori dell'ambito lavorativo (ha fatto il giornalista, in passato). Lo scritto mi ha subito colpito e ho provato a scriverci una musica. È la prima volta che canto qualcosa di un altro autore. Spero che possa scrivere ancora qualcosa: ha una gran qualità, io sono un po' più istintivo...».

Si può acquistare il Cd a 10 franchi la copia contattando direttamente Tomamichel oppure nei seguenti punti vendita: Coop di Bosco Gurin, Artis a Maggia, a Locarno la Libreria Locarnese, Dimensione Musica e Soldini Musica, Chiosco Cattori presso la Coop di Losone, Libreria Taborelli di Bellinzona e Bar Croce d’Oro a Lugano.

NOTIZIE PIÙ LETTE