Pixabay.com
WOLFSBURG
01.04.2021 - 10:000

Volkswagen dà lo stop ai motori termici

L’azienda tedesca non investirà più nello sviluppo di propulsori tradizionali

Volkswagen è probabilmente il marchio europeo più impegnato sul fronte dell’elettrico, al punto che molti esperti reputano la casa di Wolfsburg come la vera avversaria sul mercato di Tesla nei prossimi anni. Dal canto suo, l’azienda tedesca conferma giorno dopo giorno il suo impegno nel settore delle emissioni zero. L’ultima notizia a riguardo l’ha data direttamente il Ceo di Volkswagen, Ralf Brandstatter, annunciando l’interruzione dello sviluppo di nuovi motori termici da parte della casa tedesca. Intervistato da Automobilwoche, il dirigente tedesco ha dichiarato di aspettarsi che “non verrà più lanciata una nuova famiglia di motori a combustione”.

Volkswagen, dunque, ha dato lo stop al progresso dei propri motori termici: l’elettrico è l’unico futuro scelto a Wolfsburg, anche se l’adattamento dei propulsori attualmente in commercio ai canoni Euro 7 proseguirà. Si tratta di un annuncio ovviamente molto importante, che segue quello di altri colossi dell’automotive (Audi, per restare in Germania) e che va ad aggiornare quelli che erano i piani annunciati dall’azienda tedesca. Volkswagen aveva infatti annunciato che nel 2026 avrebbe lanciato la sua ultima piattaforma per auto termiche, mantenendo la produzione fino al 2040. L’annuncio di Brandstatter però porterà l’azienda a rivedere questo programma.

Inoltre, secondo quanto emerge dalla stampa tedesca il progetto di Volkswagen è di portare le vendite del settore elettrico a raggiungere il 70% delle sue auto vendute in Europa entro il 2030.   

 

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-08-01 23:36:25 | 91.208.130.87