Facebook
ITALIA
07.03.2018 - 11:480

Scoppia una bomba davanti alla sede di CasaPound a Trento

Nessuno è rimasto ferito, il botto avvenuto attorno alle 4.30 di notte. CasaPound: «Non ci fermanno»

TRENTO - Un ordigno rudimentale è scoppiato la scorsa notte all'entrata de "Il Baluardo", la sede di del partito di estrema destra CasaPound a Trento, provocando danni all'entrata e alla serranda.

Lo rende noto CasaPound precisando che «ignoti hanno firmato questo attacco con la scritta 'unico voto utile antifascismo sempre'».

Nessuna persona è rimasta coinvolta, si apprende dagli investigatori. La deflagrazione è avvenuta verso le 4.30. Sul posto sono intervenuti gli agenti della Divisione investigazioni generali e operazioni speciali (Digos) che hanno ritrovato i resti dell'ordigno rudimentale fatto scoppiare, pare formato da alcuni grossi petardi assemblati, secondo i primi accertamenti della polizia scientifica.

La deflagrazione ha divelto la serranda inferiore della sede e ha provocato la rottura della porta a vetri di ingresso.

 «L'ennesimo gesto di chi non sa più proporre ed è incapace di confrontarsi» ha affermato in una nota ai media (diffusa anche su Facebook) il responsabile di CasaPound Trento, Filippo Castaldini che ha anche parlato di «antifascismo isterico». 

«Un gesto che vorrebbe fermare le nostre attività», ha continuato Castaldini,  «ma che non otterrà il risultato sperato: non abbbandoneremo un solo campo di battaglia, un solo italiano, non arretreremo un passo». 

Tags
casapound
trento
sede
casapound trento
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES

Ultimo aggiornamento: 2018-06-24 07:19:29 | 91.208.130.86