Keystone (archivio)
STATI UNITI
21.08.2019 - 07:150

«In alcune zone l'Isis è più forte che in passato»

Il segretario di Stato Mike Pompeo ha però minimizzato il rischio rappresentato dal Califfato: «Lo abbiamo smantellato. Ma il rischio di una rinascita c'è»

WASHINGTON - Il segretario di stato americano, Mike Pompeo, ha ammesso che ci sono aree in cui l'Isis «è più potente oggi di quanto non lo fosse tre o quattro anni fa». Tuttavia il capo della diplomazia americana ha cercato di minimizzare il rischio rappresentato dallo Stato Islamico: «Quello che abbiamo sempre detto è che il Califfato è sparito, abbiamo dato una mano per smantellarlo, ma c'è sempre il rischio di una rinascita», ha affermato in occasione della sua visita al Consiglio di Sicurezza dell'Organizzazione delle Nazioni Unite (Onu).

«È complicato», ha detto Pompeo rispondendo alla domanda se l'Isis stesse guadagnando forza. «Abbiamo aiutato a smantellare il territorio del Califfato e continuiamo a lavorare con 79 partner per sconfiggere l'Isis e aiutare la ripresa della regione», ha sottolineato all'Onu.

L'ammissione di Pompeo arriva dopo che il New York Times, citando fonti dell'intelligence Usa e irachena, ha scritto come l'Isis, cinque mesi dopo essere stato sconfitto dalle forze appoggiate dagli americani, stia riguadagnando terreno attraverso attacchi in stile guerriglia sia in Iraq che in Siria. Non solo: starebbe anche riorganizzando la sua rete finanziaria, la sua strategia di reclutamento e campi di addestramento.

Un recente rapporto del Pentagono, inoltre, ha sottolineato come dimezzare le forze americane in Siria come ordinato da Trump ha significato tagliare il sostegno alle milizie siriane appoggiate dagli Usa e che combattevano contro i militanti del'Isis. Il risultato sarebbe che ora le forze americane e degli alleati possono solo cercare di assicurare che l'Isis sia contenuto e resti lontano dalle aree urbane.

Commenti
 
GI 1 mese fa su tio
si vede che hanno bisogno di "smerciare" armi....ed impiegare soldati....
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-09-23 22:56:10 | 91.208.130.85