DAMASCO
12.10.2012 - 18:430
Aggiornamento : 17.11.2014 - 17:03

Siria: 70 morti; manifestazioni antiregime

DAMASCO - Almeno 70 persone sono state uccise nelle violenze di oggi in Siria, secondo un bilancio provvisorio dei Comitati locali di coordinamento dell'opposizione (Lcc), mentre gli attivisti segnalano manifestazioni contro il regime in diverse città in occasione del giorno di preghiera islamico del venerdì.

L'Osservatorio nazionale per i diritti umani in Siria (Ondus) afferma che negli ultimi due giorni anche oltre cento soldati governativi sono stati uccisi in attacchi dei ribelli, di cui uno oggi che ha provocato 14 morti.

L'Ondus precisa che l'attacco è avvenuto nella provincia meridionale di Daraa contro un posto di blocco a Kherba, vicino alla città di Maarba. Sei ribelli, secondo la stessa fonte, sono rimasti uccisi negli scontri che sono seguiti.

Ieri, sempre secondo un bilancio dell'ong con sede a Londra, 92 membri delle forze governative sono morti, 36 dei quali nella provincia di Idlib, dove infuria da giorni una battaglia con i ribelli per il controllo della strategica autostrada che collega Damasco ad Aleppo, seconda città del Paese dove da mesi si combattono ribelli e forze governative. Scontri sono segnalati anche oggi dall'Ondus nel quartiere di Al Sakhur nella stessa Aleppo, e bombardamenti su altri due quartieri della città: quelli di Al Shaar e Bustan al Qasr.



ATS
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-06-16 07:31:37 | 91.208.130.86