Keystone
ULTIME NOTIZIE Dal Mondo
ITALIA
4 ore
Nasconde l'Hiv e contagia quattro donne: morta l'ex compagna
PARAGUAY
4 ore
Bruciano le foreste del Paraguay, il Wwf: «È emergenza nazionale»
SVIZZERA
5 ore
La Banca dei regolamenti internazionali sta “torchiando” la criptovaluta di Facebook
LUSSEMBURGO
6 ore
Brexit: «Una nuova estensione solo se ha uno scopo»
STATI UNITI
6 ore
Tour di Michelle Obama: biglietti fino a 4'200 dollari
FRANCIA
7 ore
L'ambiente diventa la prima preoccupazione dei francesi
TUNISIA
7 ore
Presidenziali tunisine: possibile ballottaggio Saied-Karoui
COREA DEL NORD
7 ore
Kim ha scritto una lettera a Trump
IRAN
8 ore
Teheran sequestra una nave emiratina nello Stretto di Hormuz
UNIONE EUROPEA
8 ore
Johnson: «Non chiederò un'estensione, la Brexit resta il 31 ottobre»
STATI UNITI
8 ore
L'attacco ai pozzi sauditi? Arrivava dall'Iran o dall'Iraq, lo dimostrerebbero delle foto
PARIGI
10 ore
Edward Snowden: «La prego Macron mi conceda l'asilo"
ROMA
11 ore
Estorsioni e violenze, arrestati i capi ultrà della Juve
TELEFONIA
11 ore
Ma quale tramonto per Apple, la domanda di iPhone è superiore alle attese
FRANCIA / SIRIA
11 ore
Le famiglie dei jihadisti francesi accusano Parigi di omissione di soccorso
FRANCIA
22.08.2019 - 12:210

Epstein: dalla Francia dieci nuove testimonianze

L'associazione francese "Innocenza in pericolo" afferma di avere ricevuto «dieci testimonianze» di atti legati al caso Jeffrey Epstein «commessi in Francia»

PARIGI - L'associazione francese "Innocenza in pericolo" ha affermato oggi di aver ricevuto «dieci testimonianze» di atti legati al caso Jeffrey Epstein «commessi in Francia». Lo ha riferito la presidente dell'associazione, Homayra Sellier, che aveva lanciato un appello alle vittime perché uscissero allo scoperto.

«Penso che ci siano due o tre testimoni» fra le 10 testimonianze ricevute - ha precisato Sellier - mentre per le altre a parlare sono delle vittime. Non si tratta di soli francesi, ma «quello che è successo è stato commesso sul territorio francese e probabilmente da francesi».

L'associazione, che si occupa della protezione dell'infanzia, aveva pubblicato il 12 agosto una lettera aperta invitando il procuratore di Parigi, Remy Heitz, ad aprire un'inchiesta sul caso Epstein: «Da fonti affidabili - scriveva la presidente Sellier - Innocence en danger ha avuto conferma che diverse vittime della rete di prostituzione creata da Jeffrey Epstein e dai suoi complici sono di nazionalità francese».

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-09-16 23:10:13 | 91.208.130.89