Keystone
STATI UNITI
02.06.2018 - 08:340

Dopo Kim Trump potrebbe incontrare anche Putin

La Casa Bianca sta preparando i due incontri. Con il leader russo si parlerebbe di Siria, Ucraina e armi nucleari

WASHINGTON - La Casa Bianca lavora all'organizzazione di un summit tra Donald Trump e Vladimir Putin. Lo riporta il Wall Street Journal, citando fonti dell'amministrazione statunitense.

Al centro dell'operazione l'ambasciatore Usa a Mosca John Huntsman, che è stato di recente a Washington proprio per tentare di programmare l'incontro. La pianificazione del vertice sarebbe ancora in una fase iniziale, con Casa Bianca e Cremlino che devono ancora accordarsi su data e luogo dell'eventuale faccia a faccia tra i due leader.

I temi - Sul fronte dell'agenda dell'eventuale incontro tra l'inquilino della Casa Bianca e lo 'zar' del Cremlino, le questioni prioritarie sono quella siriana, quella ucraina e il tema del controllo delle armi nucleari. Lo scopo del vertice sarebbe quello di smussare le differenze che hanno riportato i rapporti tra Usa e Russia quasi ai tempi della guerra fredda, nonostante la stima reciproca tra i due leader.

L'eventuale summit sarebbe il terzo incontro tra Trump e Putin, che nel 2017 hanno già avuto dei faccia a faccia a margine di due meeting internazionali: il G20 in Germania lo scorso luglio e il summit in Vietnam lo scorso novembre.

La preparazione del vertice andrebbe quindi avanti nonostante le indagini sul Russiagate, mirate a verificare se ci siano state interferenze di Mosca nelle elezioni presidenziali Usa e se ci siano state collusioni tra il Cremlino e la campagna di Donald Trump.

Seul: «Entusiasmo e calma per il summit Trump-Kim» - La Corea del Sud vede con favore il ritorno in calendario del summit Usa-Corea del Nord. «È come se la strada si sia ampliata e allargata», ha rilevato in una breve nota Kim Eui-kyeom, portavoce della Presidenza di Seul.

La dichiarazione giunge a poche ore dall'annuncio del presidente americano Donald Trump sulla conferma dell'incontro del 12 giugno dopo aver ricevuto alla Casa Bianca Kim Yong-chol, fedelissimo del leader nordcoreano Kim Jong-un. «Guarderemo con entusiasmo, ma con calma allo storico meeting di Singapore tra Trump e Kim», ha aggiunto.


 

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-01-19 15:06:09 | 91.208.130.86