Cerca e trova immobili
«Qui è in gioco il futuro dell'Europa»

ITALIA«Qui è in gioco il futuro dell'Europa»

17.09.23 - 11:52
Secondo la premier italiana Giorgia Meloni «l'unico modo di affrontare seriamente il problema è fermare le partenze illegali»
REUTERS
Fonte Ats Ans
«Qui è in gioco il futuro dell'Europa»
Secondo la premier italiana Giorgia Meloni «l'unico modo di affrontare seriamente il problema è fermare le partenze illegali»

LAMPEDUSA - «Come avete visto la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen ha immediatamente accettato l'invito a venire qui per rendersi conto della situazione a Lampedusa. Non lo considero tanto un gesto di solidarietà verso l'Italia ma un gesto di responsabilità dell'Europa verso se stessa perché i confini dell'Italia sono i confini dell'Europa». Lo ha detto la presidente del Consiglio italiano Giorgia Meloni, dopo la visita a Lampedusa con la presidente della Commissione Ue Ursula von der Leyen.

«Continuo a dire che di fronte ai flussi non risolveremo mai il problema parlando di redistribuzione. L'unico modo di affrontare seriamente il problema è fermare le partenze illegali. Questo è quello che ci chiedono i cittadini ma anche i rifugiati», ha proseguito Meloni.

«Qui è in gioco il futuro che l'Europa vuole darsi: il futuro dipende dalla capacità che Europa ha di affrontare le grandi sfide epocali, e quella delle migrazioni illegali è una di queste. Von der Leyen lo sa bene, l'ho sempre trovata collaborativa e questo è molto importante», ha indicato.

Lavorare tutti insieme - «Se qualcuno pensasse che di fronte alla crisi globale in atto la questione si potesse chiudere così prenderebbe un abbaglio. Siamo a una portata tale di flussi che se non lavoriamo tutti insieme saranno investiti prima gli stati di frontiera e poi tutti gli altri. È un problema che coinvolge tutti e da tutti va affrontato e la presenza della von der Leyen è un segnale di consapevolezza», ha proseguito Meloni.

Sulle migrazioni illegali, «servono soluzioni serie, complesse, durature e che tutti lavorino nella stessa direzione: non avrebbe senso che una parte si impegna per trovare soluzioni e un'altra parte che per ragioni ideologiche si impegna per smontarle», ha affermato.

«Credo anche, e ne parleremo in settimana, che un maggiore coinvolgimento delle Nazioni Unite sia assolutamente necessario», ha concluso. Meloni e von der Leyen la prossima settimana saranno all'Assemblea generale dell'Onu.

L'impegno dell'Ue - «Sono qui per offrire una risposta coordinata tra le autorità italiane e quelle europee» all'emergenza migranti. Lo ha scritto su X (ex Twitter) la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen annunciando la presentazione di un piano d'azione in dieci punti. 

«Per me è molto importante essere qui oggi» insieme alle autorità italiane. «Quella dell'immigrazione illegale è una sfida europea che richiede una risposta europea», ha detto von der Leyen al termine della visita a Lampedusa svolta insieme alla presidente del Consiglio Giorgio Meloni. «Saremo noi a decidere chi arriva in Europa e non i trafficanti», ha poi aggiunto von der Leyen. 

«La migrazione è una sfida europea che richiede una risposta europea. Nessuno Stato membro sarà lasciato solo. Faremo il punto sulla migrazione al vertice informale di Granada. Sarà un'opportunità per rivedere i progressi compiuti da giugno e guardare avanti alla nostra discussione di fine ottobre». Lo scrive su X (ex Twitter) il presidente del Consiglio europeo Charles Michel.

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
COMMENTI
 

tormar 10 mesi fa su tio
Ma no poverini, é povera gente, bisogna aiutarli, bisogna di qui, bisogna di la……Con questa mentalità nazione allo sbando. Bruxelles va a nozze con sti paesi senza testa

Ascpis 10 mesi fa su tio
La mafia lucra sugli sbarchi, o meglio le partenze dalle coste africane, ricordiamoci che già nella seconda guerra mondiale hanno liberato Lucky Luciano e fu lui l’ambasciatore x lo sbarco in Sicilia degli alleati… quindi x farla breve per far smettere gli sbarchi o partenze bisognerebbe sgominare la mafia… praticamente impossibile

sWiSs_PiRaTe 10 mesi fa su tio
quanti geni mancati qua sotto...

Shion 10 mesi fa su tio
Ma finora cosa è stato fatto?

Voilà 10 mesi fa su tio
Ora ditemi se sono gli africani a farsi mantenere da noi o siamo noi a farci mantenere dall'Africa.

Voilà 10 mesi fa su tio
Anche gli Stati Uniti, il Canada e l'Australia hanno incrementato la loro presenza sul piano economico e commerciale in Africa. Anche le potenze arabe, in particolare le Monarchie del Golfo, in primo luogo Qatar, Emirati Arabi, Arabia Saudita, con la loro grande capacità di penetrazione finanziaria.

Nina 10 mesi fa su tio
Risposta a Voilà
...e la Cina

Voilà 10 mesi fa su tio
Risposta a Nina
Nina, esatto. Leggevo che Cina e Russia, nell'espansione dell'influenza in Africa sono più più nemici che amici.

GIUCAS 10 mesi fa su tio
troppi $oldoni in gioco....quindi una storia infinita. Mi chiedo, comunque, dove siano finiti quegli "extra" 4'000 migranti che erano sull'isola il giorno prima....

pegis 10 mesi fa su tio
Gli Italiani ancora non hanno capito che hanno scelto una che di scuole ne ha fatte poche e che é ora che ritorni dietro i banchi almeno per la geografia.

Nina 10 mesi fa su tio
Risposta a pegis
ti riferisci alla Premier Meloni ? ma con ti permetti ?? ...non scrivere fesserie 😒

Paolo-Basilea 10 mesi fa su tio
Avete sentito il reporter francese che è lì a Lampedusa? Smonta tutto il cinema della fuga dalla guerra in due minuti, ed è scioccato…

Nina 10 mesi fa su tio
Risposta a Paolo-Basilea
mi interessa , cosa ha detto il reporter ?

Voilà 10 mesi fa su tio
Risposta a Nina
Nina, Macron a censurato le notizie da Lampedusa ai giornalisti francesi! Per il video inserisci la frase sotto in Google SEMPRE PIÙ OSCENI Sentite cosa ammette il giornalista Francese sull' immigrazione. Praticamente loro non vogliono vedere quello che succede a Lampedusa e non ne danno notizia Perché non potrebbero affrontare nemmeno in minima parte, un flusso come quello che sta affrontando l'Italia, Anzi rinforzano le frontiere per non fare arrivare nessun migrante da loro, dato che a breve ci saranno le votazioni e hanno paura di perdere contro la Destra della Le Pen.

Nina 10 mesi fa su tio
Risposta a Voilà
Grazie del video ( sempre piu osceni ) , l'avevo visto alla tv , su rete4....nulla di nuovo 😒

Leleparma 10 mesi fa su tio
..parliamo di vite umane..basterebbe solo a farvi pensare.....

Nina 10 mesi fa su tio
Risposta a Leleparma
cosa pensi ? che non abbiamo empatia ?...( leggi i commenti sotto )

Lemmy 10 mesi fa su tio
Quante storie! È solo l’Italia che li fa entrare, tutti gli altri stati attorno hanno blindato i confini! La Spagna addirittura spara, obbligando le barche s tornare da dove sono venute, giustamente! Quindi quale Europa? L’UE capitanata da dei criminali agli ordini degli yan-kee, è una fogna che va smantellata. Punto!

Nina 10 mesi fa su tio
Risposta a Lemmy
troppo buona Meloni 🙄

Voilà 10 mesi fa su tio
Risposta a Lemmy
Lemmy, la fogna potrebbe smantellarla la Francia smettendo di rubare risorse all'Africa, 500 miliardi di dollari l'anno di oro, uranio, petrolio, gas, cacao, caffè. Sicuramente anche altri paesi europei, USA ed Emirati Arabi prenderanno la loro parte... E questi poveracci sono costretti a fuggire per non morire di fame.

Nina 10 mesi fa su tio
Risposta a Voilà
non dimenticare la Cina

Pingu 1968 10 mesi fa su tio
Ma possibile che nel 2023 non li vedono partire? Ma chi voglio a raccontarla solo soldi soldi governi complici dei trafficanti

Nola 10 mesi fa su tio
Risposta a Pingu 1968
infatti!

Perilgiusto 10 mesi fa su tio
Swissaboad comunque se non ci fossero persone come Quadri UDC E LEGA DEI TICINESI saremmo sommersi di immigrati e continuare a pagare per mantenere tutti.se tu vuoi puoi benissimo tenerteli e mantenerli tu stesso io ne faccio anche a meno di lavorare fino a 70anni per mantenere chi non so neanche chi sia

Voilà 10 mesi fa su tio
Caricarli sulle navi e portarli da Macron che, tra l'altro, pochi giorni fa ha avuto la faccia tosta di dire che "«Il dovere di tutti noi europei è non lasciare l'Italia sola". Intanto i 500 Miliardi li incassa lui, non si sente in dovere di dividerli con tutti gli europei.

Swissabroad 10 mesi fa su tio
Io chiederei un consiglio a Quadri. Lui sì che ha sempre la soluzione giusta 🤣🤣🤣🤣🤣

Voilà 10 mesi fa su tio
La Francia deruba 14 stati africani delle loro ricche risorse per 500 miliardi di dollari oro, uranio, petrolio, gas, cacao, caffè. Si tratta di ex colonie sulle quali detiene ancora un controllo. Ecco il loro elenco: Camerun, Ciad, Gabon, Guinea Equatoriale, Repubblica Centrafricana, Repubblica del Congo, Benin, Burkina Faso, Costa d'Avorio, Guinea Bissau, Mali, Niger, Senegal e Togo. Perché tutti tacciono e non chiamano la Francia alle sue responsabilità?

Nina 10 mesi fa su tio
Risposta a Voilà
👍 lo sanno tutti ! ma cosa possono fare gli altri contro la Francia ? Nulla !

Tirasass 10 mesi fa su tio
Partenze illegali? Che c....e! Vai a dire a chi muore di fame o c'è la guerra che partire è illegale. C'è da agire su più fronti: stroncare le bande che trafficano/investire seriamente nei paesi d'origine/dare sicurezza e speranza a chi arriva. Si spera che in un ciclo generazionale queste cose producano un miglioramento della situazione. Come mai un 12enne decide di partire a piedi dall'Afghanistan? Oppure uno del Camerun ad attraversare un deserto in mano a bande violente? L'illegalità è solo un pretesto.

Nina 10 mesi fa su tio
Risposta a Tirasass
le domande d'asilo dei migranti saranno valutate nei Centri ( max. 18 mesi ) : gli illegali saranno rimpatriati , gli altri rimaranno in Europa

Nina 10 mesi fa su tio
il Governo Meloni 😊 farà 2 cose :

Nina 10 mesi fa su tio
Risposta a Nina
1) una flotta navale europea , che pattuglia le coste del nord Africa , per bloccare le partenze

Nina 10 mesi fa su tio
Risposta a Nina
2) scoraggiare le partenze dall'Africa con nuovi Centri per i rimpatri in Italia ( in cui , i migranti saranno trattenuti e rimpatriati , max. 18 mesi )

Nina 10 mesi fa su tio
Grande Meloni 😊 " Siamo a una portata tale di flussi che se non lavoriamo tutti insieme saranno investiti prima gli stati di frontiera e poi tutti gli altri "

Heinz 10 mesi fa su tio
Risposta a Nina
Finora l'unica cosa vhe ha sistemato la meloni sono i suoi parenti!!!

Ciulindo.47 10 mesi fa su tio
Risposta a Nina
Fintanto che il pianeta é lottizzato in Stati nazionali, non si potranno mai risolvere i problemi globali come: clima, migrazioni, eccetera.

Nina 10 mesi fa su tio
Risposta a Ciulindo.47
# Heinz ( ci conosciamo nell'altro blog 😉 ) , lo so che non ti piace Meloni ( in maiuscolo ) , ma fattene una ragione , perché governerà per 4 anni ( o forse più ) 😜

Voilà 10 mesi fa su tio
Risposta a Ciulindo.47
Ciulindo, vedo male un governo centrale mondiale. Si fa già fatica a mettere d'accordo 300'000 ticinesi.

Nina 10 mesi fa su tio
Risposta a Nina
# Ciulindo , ed allora non facciamo nulla ?

Ciulindo.47 10 mesi fa su tio
Risposta a Nina
La freccia del tempo indica che, dopo il collasso del Capitalismo, ridotto già da tempo ad un cadavere che cammina, e alla conseguente dissoluzione degli Stati nazionali si profilerà un nuovo ordine mondiale adeguato alla soluzione dei problemi globali. Cioè, quando finalmente la società sarà organica e il tutto maggiore della somma delle sue parti.

Ciulindo.47 10 mesi fa su tio
Risposta a Nina
Nina: Quello che sta prendendo piede a livello mondiale è un atteggiamento “antiforma” che parte dal basso “bottom-up”, non legato alle classiche categorie omologate al sistema democratico. Basta guardare al di là del patrio recinto per rendersene conto. I fenomeni sociali spontanei come il movimento “Occupy Wall Street” negli USA, oppure i “banlieusards” francesi sono potenti indicatori del raggiunto limite di sopportazione dell’attuale forma sociale. Come sarà quella futura si può solo intuire per sommi capi ma non é ancora delineata con chiarezza. Sicuramente non potrà essere divisa in classi come l’attuale o, peggio, le precedenti.

Nina 10 mesi fa su tio
Risposta a Ciulindo.47
# Ciulindo , e come sarebbe il " nuovo ordine mondiale " ?

Nina 10 mesi fa su tio
Risposta a Nina
# Ciulindo , grazie dell’interessante risposta ; Si , il disagio / disparità sociale é evidente e si dovranno trovare delle soluzioni globali ( ma saranno migliori ? )

Ciulindo.47 10 mesi fa su tio
È il futuro dell'Africa, non dell'Europa che é in gioco.

Nina 10 mesi fa su tio
Risposta a Ciulindo.47
No ,... " il futuro dipende dalla capacità che Europa ha di affrontare le grandi sfide epocali, e quella delle migrazioni illegali è una di queste "

Clo62 10 mesi fa su tio
La von Fer Leyen dovrebbe andare in Australia, lì gli darebbero una lezione di come si regolano i flussi migratori
NOTIZIE PIÙ LETTE