Cerca e trova immobili

STATI UNITITrump temeva di essere colpito da 'frutta pericolosa' ai comizi

28.04.22 - 08:02
«I pomodori sono cattivi, ma ci sono dei frutti che sono molto peggio» ha dichiarato in una deposizione
Getty
Fonte ats
Trump temeva di essere colpito da 'frutta pericolosa' ai comizi
«I pomodori sono cattivi, ma ci sono dei frutti che sono molto peggio» ha dichiarato in una deposizione

WASHINGTON - Donald Trump temeva che ai suoi comizi i manifestanti lo potessero colpire con «frutta molto pericolosa» come l'ananas o con dei pomodori.

L'ex presidente ha rivelato il suo timore verso frutta e ortaggi potenzialmente letali, «puoi essere ucciso se ti capita», in una deposizione nell'ambito di una causa avviata da un gruppo di manifestanti che accusano i suoi body guard di averli aggrediti ad una protesta nel 2015. La testimonianza risale all'ottobre del 2021 ma il Washington Post ne ha pubblicato ora alcuni estratti.

«Volevo che i miei uomini fossero pronti perché eravamo stati allertati che avrebbero lanciato della frutta», ha dichiarato l'ex presidente aggiungendo: «I pomodori sono cattivi, ma ci sono dei frutti che sono molto peggio».

Trump è stato anche interrogato sulle sue dichiarazioni ad un evento elettorale del febbraio 2016 a Cedar Rapids, Iowa, durante il quale ha incoraggiato i suoi sostenitori «a prendere a pugni» tutti i manifestanti che avessero cercato di colpirlo con dei pomodori, una delle tante occasioni in cui l'ex presidente ha istigato alla violenza.

Proprio ieri il presidente Emmanuel Macron è stato vittima di un lancio di pomodori durante una visita ad un mercato parigino. 

Sostieni anche tu la Vallemaggia e la Mesolcina.
Entra nel canale WhatsApp di Ticinonline.
NOTIZIE PIÙ LETTE