keystone-sda.ch / STF (ANDY RAIN)
REGNO UNITO
11.04.2021 - 11:000

Da domani gli inglesi tornano al pub

Londra allenta le restrizioni. Ma per la comunità scientifica la riapertura arriva in un momento ancora troppo delicato

La prima fase degli allentamenti prevede la riapertura di pub e ristoranti (all'esterno), negozi non essenziali, palestre, biblioteche e parrucchieri.

LONDRA - È vigilia di riaperture per il Regno Unito. Da domani, i cittadini britannici potranno tornare nei ristoranti e nei pub - che potranno servire i propri clienti all'aperto - così come nei negozi cosiddetti "non essenziali", nelle palestre, nelle biblioteche e dal parrucchiere.

Si tratta del primo passo previsto dalla "roadmap" del governo Johnson, che ha già cerchiato sul calendario anche le date per le prossime tappe: il 17 di maggio e il 21 di giugno. Un primo passo che però viene considerato troppo azzardato da alcuni esponenti della comunità scientifica d'oltremanica. La campagna vaccinale nel Regno Unito avanza, con il 47% della popolazione - secondo le cifre del sito "Our World in Data", aggiornate all'8 aprile scorso - che ha già ricevuto almeno una dose di vaccino contro il Covid-19. Sull'altro piatto della bilancia, ed è questo che fa pressing sull'apprensione degli esperti, ci sono però alcuni focolai locali che presentano un'incidenza di casi nettamente superiore a quella nazionale.

In 28 aree - scrive oggi l'Observer - quei 30.7 casi ogni 100'000 abitanti diventano il doppio. In altre cinque siamo al triplo. «Ci sono aree nel West Yorkshire, nella Black Country e in altre regioni ancora che hanno ancora alti tassi di infezioni. E tuttavia, molte persone non possono permettersi l'auto-isolamento», ha spiegato il professor Stephen Griffin, della medical school dell'Università di Leeds. «Si deve affrontare la questione urgentemente o il virus tornerà di nuovo». Da qui l'indice puntato contro Londra e il governo Johnson, reo di essere venuto meno alla promessa di seguire «i dati e non le date».

keystone-sda.ch / STF (ANDY RAIN)
Guarda le 4 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Wunder-Baum 3 mesi fa su tio
Speriamo che effettivamente sia una buona cosa, ma oramai gli inglese ne hanno pure loro bisogno.
Ro 3 mesi fa su tio
Sarà anche un rischio ma ..... se hanno vaccinato tutti i cittadini dai 60 anni in su il rischio è accettabile sempre se si usano le dovute precauzioni. In un qualche modo bisogna pur uscire da questo chiusure. Questa apertura è il banco di prova. Bisogna augurarsi che tutto vada per il meglio, altrimenti bisognerà attendere che tutti siano vaccinati ma ..... il “ caos “potrebbe essere dietro l’angolo. Impensabile/improponibile che la popolazione accetti di passare l’estate in questo modo.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-08-05 07:40:45 | 91.208.130.86