Fondazione Dieter Morszeck
Cedric Gitschenko con uno degli aerei della Fondazione Dieter Morszeck
+ 3
ULTIME NOTIZIE Dal Mondo
UNIONE EUROPEA
4 ore
"Protezione dello stile di vita europeo"? Von der Leyen rivedrà la dicitura del dicastero
STATI UNITI
4 ore
Airbnb è pronta a sbarcare in borsa nel 2020
IRAN
5 ore
Cade un tabù, le donne potranno andare allo stadio
REGNO UNITO
5 ore
«Contro tutti i tabù» apre a Londra il Vagina Museum
CUBA
6 ore
Cuba: «L'embargo degli Stati Uniti è genocida»
CANADA
6 ore
Anche in Canada c'è un malato grave a causa delll'e-cig
ARABIA SAUDITA / TUNISIA
6 ore
L'ex presidente tunisino Ben Ali è morto in Arabia Saudita
AUSTRIA
7 ore
Accordo UE-Mercosur: il parlamento austriaco pone il veto criticando Bolsonaro
GERMANIA
7 ore
Huawei svela il Mate 30, il primo telefono colpito dal bando di Trump
STATI UNITI
8 ore
Fed: terza maxi-asta di liquidità
FRANCIA
8 ore
Amazzonia: 230 banche e fondi esortano le aziende ad «agire contro la deforestazione»
FRANCIA
8 ore
Una pantera a spasso per i tetti di una cittadina francese
ISRAELE
9 ore
Benny Gantz: «Sarò io il premier del prossimo governo di unità nazionale»
STATI UNITI
11 ore
Trump segnalato da uno 007 per una «promessa» a un leader straniero
FRANCIA
11 ore
Caccia belga precipita su un'area residenziale
BAHAMAS
12.09.2019 - 06:000
Aggiornamento : 08:50

Ex pilota della Rega soccorre gli sfollati dell'uragano Dorian

Da giovedì scorso lo zurighese Cedric Gitschenko sta dando assistenza a coloro che hanno perso tutto alle Bahamas

NASSAU - L’uragano Dorian ha lasciato dietro di sé distruzione, sofferenza e cordoglio alle Bahamas. Il bilancio ufficiale parla di 50 morti e migliaia di sfollati, che necessitano di soccorsi e sostegno. Ad aiutarli c’è anche uno svizzero: Cedric Gitschenko, pilota professionale zurighese che sta offrendo i suoi servizi come volontario sul luogo del disastro. 

Quasi senza sosta, l’ex pilota della Rega vola tra la capitale Nassau e le due isole più colpite nel nord dell’arcipelago: «Altri piloti e io preleviamo persone malate o ferite dalla zona della catastrofe e li portiamo in località in cui possano essere curati o in rifugi provvisori», spiega. All’andata, i loro aerei trasportano invece acqua potabile, cibo e prodotti per l’igiene. 

Gitschenko pilota uno dei tre velivoli della Fondazione Dieter Morszeck, che organizza e coordina i voli di soccorso. «Da giovedì scorso abbiamo potuto assistere già 100 persone», fa sapere il volontario. «Quando vedo cosa ha causato la tempesta mi piange il cuore», confessa. Le reazioni di quelli che aiuta e dei loro parenti, però, continuano a ridargli la forza.

Gitschenko - che da sette anni a questa parte passa sei mesi l’anno alle Bahamas ed è pilota di jet - ricorda che è possibile prestare assistenza anche dalla Svizzera, per esempio con una donazione. Ancora più importante, però, è continuare comunque ad andare in vacanza alle Bahamas, sottolinea. La popolazione locale, infatti, dipende dal turismo.

Per il pilota svizzero, la missione alle Bahamas non sarà l’ultima. Dopo questa esperienza i tre velivoli della Fondazione Dieter Morszeck si trasferiranno infatti in Brasile per dare assistenza medica agli abitanti della foresta pluviale.

Fondazione Dieter Morszeck
Guarda tutte le 7 immagini
1 sett fa I superstiti di Dorian fanno i conti con il futuro
1 sett fa Dorian, «il numero delle vittime è inimmaginabile»
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-09-20 00:02:18 | 91.208.130.89